Connettiti con noi

Focus

Cagliari, il 2020 mese per mese: gennaio

Pubblicato

su

Ripercorriamo insieme il 2020 del Cagliari, mese per mese: gennaio, tra calciomercato e la ripresa del campionato dopo la pausa di Natale

Il 2020 volge al termine. L’anno del centenario non è stato così roseo come ci si aspettava. Questi dodici mesi sono stati caratterizzati una pandemia mondiale che ci ha fatto rinunciare a quella che è la nostra quotidianità e al blocco dello sport, di tutto lo sport. Per alcune discipline è arrivata, dopo diverso tempo, una ripresa; per altre invece non è ancora avvenuta. Anche il Cagliari Calcio ha risentito di tutto ciò, a partire da i risultati ottenuti in questo anno solare. Si sperava in un qualcosa di grande per i rossoblù, un qualcosa che non è mai arrivato. Ripercorriamo insieme mese per mese questo 2020, partendo da gennaio.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

IL CALCIOMERCATO IN USCITA – Come in ogni annata, la caratteristica principale di gennaio è il calciomercato. Naturalmente anche il Cagliari ha preso parte alla sessione invernale di mercato, sferrando i propri colpi in entrata e in uscita. La notizia che forse ha fatto più scalpore di questi primi 31 giorni del 2020 riguarda Nahitan Nandez: l’uruguaiano sembrava poter già essere in partenza, visti i tanti corteggiatori. Ma la società sarda ha ben pensato di blindare El Leon che, per fortuna dei tifosi, è rimasto felicemente in Sardegna. Tra i giocatori che hanno lasciato la compagine dell’allora mister Rolando Maran ci son stati Simone Aresti (in prestito all’Olbia), Simone Pinna (in prestito all’Empoli), Filip Bradaric (in prestito al Celta Vigo) e Alessandro Deiola (in prestito al Lecce). Bagagli in mano anche per Lucas Castro e Alberto Cerri, approdati alla SPAL. Pure Charalampos Lykogiannis ha quasi salutato il Club cagliaritano, in quanto il Brescia dell’ex presidente Cellino nutriva un certo interesse, ma l’affare non è poi andato in porto.

IL CALCIOMERCATO IN ENTRATA – C’è chi va e chi arriva. Oltre alle uscite, le porte di Asseminello si sono aperte anche per i nuovi acquisti. Il primo a varcare le porte del centro sportivo rossoblù è stato Gaston Pereiro, arrivato dal PSV. Poco dopo, in uno scambio con Cerri, ecco che si vede un altro volto nuovo: è quello di Alberto Paloschi. Tra le tante trattative mosse per le new entry, ci son state anche quelle per Satriano, Bellodi e Pjaca, ma nessuna delle tre ha avuto un lieto fine. Se però le prime due sono state solo timidi tentativi, la terza sembrava essere addirittura arrivata alla chiusura. Marko Pjaca, infatti, era praticamente un giocatore del Cagliari, tanto da aver già svolto le visite mediche per conto del Club rossoblù. Poi il colpo di scena: il giocatore in terra sarda non arriverà mai. Per lui avrà inizio l’avventura con l’Anderlecht. Due nuovi elementi anche per la Primavera: Maciej Mas e Kener Valencia, entrambi in prestito.

I RISULTATI DI GENNAIO – Per quanto riguarda i risultati, il 2020 per i sardi si apre con una pesantissima sconfitta in casa della Juventus: 4-0 il punteggio finale. Anche contro il Milan, tra le mura amiche della Sardegna Arena, arriva un’altra batosta per 0-2. In Coppa Italia la musica non cambia: ancora una disfatta, 4-1 nella gara al San Siro contro l’Inter ed eliminazione dalla competizione. In chiusura del mese arrivano i primi due punti, conquistati con i pareggi contro Brescia (2-2) e Inter (1-1).

LA PRIMAVERA DEL CAGLIARI – La Primavera dell’ex tecnico Max Canzi, al contrario della prima squadra, raccoglie tante soddisfazioni. Per i giovani cagliaritani arrivano tante convocazioni con le rispettive Nazionali: Ciocci e Marigosu in U19 e Masala in U16. I tre deliziano l’Italia della loro categoria a suon di belle prestazioni e gol. Anche in campionato l’andamento è positivo: il bilancio è di due vittorie contro ChievoVerona (0-3) e Genoa (1-3) e un pareggio contro la corazzata Inter (1-1).

→ IL MESE SUCCESSIVO

Advertisement