Il Cagliari blinda Nandez: la situazione

nandez cagliari
© foto 29-09-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Hellas. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Nandez

Il Cagliari programma il calciomercato ma non pensa di cedere i big. Nandez resterà in rossoblu almeno sino a giugno: questioni di campo ma non solo

Cagliari-Nandez, nessun caso. Il club, rappresentato ieri dal ds Marcello Carli, ha rassicurato tutti sulla situazione del centrocampista uruguaiano. «Nahitan sta bene, anche la settimana di sosta gli ha fatto bene. E’ un giocatore del Cagliari, siamo felici di come sta andando la squadra e il Cagliari non vende i suoi titolari. Ovvio che se ti arriva l’offerta da 90 milioni la valuti, ma la linea è quella. L’anno scorso avevamo tanti in scadenza, questo è l’anno della ricostruzione e figuriamoci se vendiamo i migliori. A gennaio non lo facemmo neanche con Barella». L’idea del club è quella di migliorare la rosa, partendo dalla conferma dei titolari.

CAGLIARI-NANDEZ – Chiarezza, come sempre, dal ds isolano: Nandez è uno dei protagonisti dell’annata rossoblu e non si muove da Cagliari, se non per un’offerta irrinunciabile (80 o 90 milioni, a detta del direttore). Il ds ha anche chiarito la posizione del club riguardo all’udienza in tribunale fissata al prossimo 14 gennaio: «Lui non ha mai avuto problemi col club, è il procuratore che pensa di dover avere ancora qualcosa per i diritti d’immagine»Questione da catalogare definitivamente come extra-campo e che, al momento, non ha ripercussioni particolarmente rilevanti sul rapporto club-giocatore. Al di là degli screzi di cui sopra, oltre che per questioni calcistiche appare improbabile che il classe ’95 lasci la Sardegna dopo appena sei mesi: arrivato in estate per una cifra intorno ai 18 milioni di euro, all’exploit della prima parte del girone d’andata è seguito un calo fisiologico. Il club conta su di lui per portare a termine una stagione importante ma anche per farne crescere il valore: farlo partire ora significherebbe rinunciare alla possibilità di una corposa plusvalenza in futuro. Salvo clamorosi capovolgimenti, soltanto a fine stagione si tornerà a parlare del futuro del nazionale uruguaiano.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy