Connettiti con noi

Focus

Cagliari, il 2020 mese per mese: agosto

Pubblicato

su

cagliari agosto

Ripercorriamo insieme il 2020 del Cagliari: arrivano Carta e Di Francesco al posto di Carli e Zenga; Marin sbarca in Sardegna, salutano Ionita e Pellegrini

Il 2020 volge al termine. Anno difficile per tutti, da dimenticare per chi ama i colori rossoblù: tra stop dei campionati e risultati deludenti, i tifosi sardi non hanno avuto di festeggiare il centenario della società in maniera soddisfacente. Si sperava in un qualcosa di grande per il Cagliari, un qualcosa che purtroppo non è arrivato. Ripercorriamo insieme mese per mese questo 2020: è il turno di agosto.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

ARRIVA DI FRA – Agosto inedito nel calcio italiano: l’1 si chiude il vecchio campionato e, dopo una manciata di giorni di sosta, a fine mese le squadre già tornano in campo per preparare la nuova stagione. Il Cagliari saluta la Serie A 2019/20 rispettando il trend dell’anno che volge al termine. Sconfitta per 3-0 senza diritto di replica in casa del Milan – protagonista di un 2020 agli antipodi rispetto a quello a tinte rossoblù – e titoli di coda per Zenga e Carli. Il quadro tecnico si completa in men che non si dica, con Di Francesco a prendere le redini della squadra e Carta promosso a direttore sportivo. Cambia la guida tecnica anche in Primavera: Canzi saluta Cagliari ma non la Sardegna, e si accasa a Olbia. Per l’annuncio di Agostini bisognerà aspettare ancora qualche settimana. Mese di transizione anche sul versante del marketing: la società chiude anticipatamente l’accordo con Macron, passa ad Adidas e rinnova la partnership con Arborea.

AGOSTO = MERCATO – Finisce il campionato e inizia subito il calciomercato. Agosto è mese ricco di nomi ma scarno di ufficialità. L’unico approdo concretizzatosi realmente è quello di Razvan Marin, per il resto bisognerà aspettare. Tengono però banco due querelle: Czyborra e Juan Jesus. L’esterno classe ’99 sembra già essere un giocatore rossoblù, sbarca a Cagliari e visita il centro sportivo, poi risulta positivo al Covid e salta tutto. Per il centrale brasiliano si aspetta solo la cessione della Roma ai Friedkin, ma col tempo la pista si raffredda e le attenzioni dei rossoblù si focalizzano prima su Fazio e poi su Godin. Intanto Carta si avvicina a piccoli passi a Luvumbo, Sottil e Zappa, ufficializzati solo nel mese successivo. In uscita, invece, salutano Biancu, Lella, Ionita e Pellegrini.

COVID E INFORTUNI – La Dea Bendata, forse pensando di essere in credito con il Cagliari nel 2019, continua a far passare ai rossoblù le pene dell’inferno. La squadra è pronta per partire ad Aritzo, poi tra 17 e 19 agosto la doccia fredda: prima Despodov e poi Bradaric, Ceppitelli e Cerri risultano positivi al Covid, il ritiro in Barbagia diventa mini e slitta a settembre. E a fine mese arrivano altre due tegole, una dietro l’altra: Ciocci riporta una lussazione alla spalla sinistra, mentre Pereiro si frattura il quinto metatarso del piede destro.

← IL MESE PRECEDENTE
IL MESE SUCCESSIVO →

Advertisement