Coronavirus, i medici della Serie A: «Non riprendete gli allenamenti»

coronavirus
© foto www.imagephotoagency.it

La raccomandazione ai club arriva dai medici della Serie A: meglio non riprendere gli allenamenti prima che passi l’emergenza Coronavirus

Dalla Fiorentina giunge la notizia di nuovi casi di positività al Coronavirus: Cutrone e Pezzella si aggiungono all’elenco dopo Rugani e diversi giocatori della Sampdoria (fra cui l’ex rossoblù Ekdal). In Lega si discute sull’opportunità di riprendere gli allenamenti nonostante il campionato sia fermo, con tante voci contrarie ma anche qualcuna possibilista. La raccomandazione di perseverare nello stop arriva dai medici della Serie A, questa la loro nota ufficiale: «In considerazione della grave evoluzione dell’infezione COVID-19 nel mondo, vista l’emergente diffusione dei contagi anche all’interno del calcio e del personale sanitario a esso dedicato e del progressivo aggravamento della situazione che sta coinvolgendo il sistema sanitario nazionale, i medici della Serie A esprimono forte preoccupazione circa la tutela della salute dei propri tesserati qualora venissero ripresi a breve gli allenamenti e promosse altre attività di aggregazione. Pertanto, in modo unanime, i medici consigliano di non riprendere l’attività fino a netto miglioramento dell’emergenza COVID-19».