Zazzaroni: “I motivi sul caso Is Arenas, la Sardegna è Italia”

© foto www.imagephotoagency.it

Ritorna sulla questione Is Arenas il noto giornalista sportivo Ivan Zazzaroni, che già nelle scorse giornate si era schierato apertamente a favore dell’apertura dell’impianto. Attraverso l’account ufficiale sul social network Twitter, Zazzaroni ha scritto i tanti motivi per cui ha preso a cuore la ‘questione sarda’: “

“I mille motivi per i quali ho preso a cuore il caso Is Arenas:

1) il problema non è piú solo sardo: è nazionale, riguarda il futuro della A;

2) Dopo 15 anni di richieste di denaro allo Stato, ecco che un presidente senza Gruppi alle spalle ha deciso di pensare ai tifosi prima che a rinforzare la squadra investendo quasi 10 milioni (9,3) nello stadio/casa e rischiandone 20, ovvero il fallimento…;

3) È in ballo la regolaritá del campionato: il Cagliari è spesso fortemente penalizzato, alcune avversarie favorite (Roma, Juve, Torino…);

4) Nessuno – fuori dalla Sardegna – si è mosso per tutelare gli oltre 16mila potenziali frequentatori dell’impianto di Quartu: le istituzioni locali stanno facendo il possibile per complicare ulteriormente le cose:  Cellino non è esattamente un pr.

5) Nonostante i disagi e i soldi buttati i tifosi del Cagliari non si sono ancora rifatti sul club confermandosi da scudetto della passione.

6) Un uomo è finito in carcere per tentato peculato. Molti ladri e assassini entrano ed escono dalla galera con una disinvoltura spaventosa.

7) La Sardegna è Italia, la parte piú bella e invidiataci dagli stranieri. Ce ne ricordiamo soltanto dal primo giugno al 15 settembre”.

Articolo precedente
Cagliari, nuovo allenamento pomeridiano
Prossimo articolo
Cds – Nainggolan al Napoli da giugno?