Connettiti con noi

2013

Lopez: “Tornare al Sant’Elia è stata un’emozione grandissima”

Pubblicato

su

Diego Lopez, da quest’estate alla guida del Cagliari, ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24 di come sia maturata la decisione di diventare allenatore: “Quando ho smesso qui a Cagliari avevo intenzione di rimanere: parlando col presidente si erano aperte due strade, o il lavoro sul campo o in sede. Ho seguito il suo consiglio e ho fatto la trafila in panchina“.

L’uruguayano ha poi lodato i suoi vecchi compagni per averlo accettato da subito come nuovo tecnico: “Ho giocato con diversi calciatori che tutt’ora militano nel Cagliari, questo è il mio lavoro: sono intelligenti loro a capire la differenza del ruolo.

Lopez non nega di essersi emozionato in occasione del ritorno allo stadio in cui è diventato una bandiera rossoblù: “E’ stato diverso tornare al Sant’Elia, un’emozione grandissima: non mi immaginavo una cosa del genere, tornare da allenatore è stata una sensazione molto bella

Chiusura dedicata ai due centrali di difesa titolari: “Faccio l’esempio di Astori e Rossettini, forse il primo mi somiglia in campo, ma lui è più forte. Il Cagliari è una grande squadra, ha la sua storia“.