Giulini: «Maran resta, Barella vale più di 50 milioni»

giulini cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha parlato a 360°, tra presente, futuro, calciomercato e stadio

Una salvezza ancora da conquistare, ma con uno sguardo al futuro. Il presidente Tommaso Giulini ha parlato a 360° sul momento del Cagliari, tra presente e futuro, calciomercato e stadio in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport. Il patron rossoblù ha già le idee chiare su chi puntare per la prossima stagione: «Siamo molto soddisfatti di lavorare con Maran. La prossima stagione proseguiremo con lui in panchina. E aggiungo anche un’altra notizia. La settimana prossima rinnoveremo il contratto del ds Carli».

CALCIOMERCATO – I vari Srna, Cigarini e Padoin (qui tutti i giocatori rossoblù in scadenza) dovranno invece aspettare la salvezza raggiunta per il rinnovo di contratto. «L’obiettivo è costruire una squadra ancora più competitiva», prosegue Giulini, «alcuni “rinforzi” li abbiamo già in casa perché Castro, Klavan e Birsa li abbiamo appena visti. E poi c’è Luca Pellegrini che finora ci ha dato una grande mano: è un talento e cercheremo di convincere la Roma a rinnovare il prestito».

BARELLA -Capitolo a parte merita la vicenda legata a Nicolò Barella, che non è mai stato vicino alla cessione nel mercato di gennaio, nonostante l’interesse concreto del Napoli («non posso negarlo») e del Chelsea di Sarri. Per l’Inter invece erano «solo chiacchiere»«Il suo futuro? Non lo nemmeno io», confessa Giulini«credo che sia un giocatore che può crescere ancora molto. Speriamo che continui a farlo con la nostra maglia». La valutazione che fa il presidente è alta: «45-50 milioni? Magari anche un pochino di più visto che il prossimo anno è il centenario della sua squadra del cuore».

STADIO – Sono attese novità anche sul fronte stadio: «Nonostante le dimissioni del sindaco, la prossima settimana sarà l’ultima in cui ci saranno i consigli comunali ed è in agenda la votazione per il pubblico interesse della nuova capienza del progetto stadio».

JUVE – Nel frattempo si avvicina la tanto attesa gara contro la Juventus, in programma martedì 2 aprile alla Sardegna Arena (qui le info sui biglietti): «Se batteremo la Juve, farò la processione di Sant’Efisio», promette Tommaso Giulini.