Diretta Sampdoria-Cagliari 1-1: all’89’ annullato un gol ad Ibarbo

biglietti
© foto www.cagliarinews24.com

Diretta Sampdoria-Cagliari, Serie A 2016/2017. Formazioni ufficiali, risultato e tabellino, probabili formazioni e cronaca live in tempo reale

Segui con noi la diretta di Sampdoria-Cagliari, gara valevole per la venticinquesima giornata di Serie A.

Sampdoria-Cagliari, il tabellino del match

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet (dal 55’ Linetty); B. Fernandes (dal 46’ Djuricic); Muriel (dall’81’ Schick), Quagliarella.
A disp.: Puggioni, Krapikas, Dodo, Palombo, Regini, Cigarini, Sala, Baumgartner, Budimir.
All.: Giampaolo.

CAGLIARI (4-4-1-1): Gabriel; Padoin (dall’82’ Ibarbo), Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis (dal 66’ Di Gennaro), Dessena, Isla; João Pedro; Sau (dall’85’ Borriello).
A disp.: Colombo, Rafael; Capuano, Miangue, Salamon; Deiola.
All.: Rastelli.

Arbitro: Massa di Imperia
Marcatori: 6’ Isla, 22’ Quagliarella
Ammoniti: Murru, Fernandes, J. Pedro, Torreira, Tachtsidis, Viviano, Gabriel, Quagliarella, Ionita, Borriello
Espulsi:

Diretta Sampdoria-Cagliari: inizio ore 15.00

50′ – Finisce così, 1-1, Sampdoria-Cagliari. Buona la gara dei rossoblù, bravi ad interpretare le varie fasi di match e ad osare quando possibile. Recriminano i rossoblù, che si sono visti annullare un gol all’89’ per il fuorigioco di Pisacane, che non partecipava attivamente all’azione.

49′ – Ancora decisivo in fase di ripiegamento Joao Pedro, che chiude in corner. Dal calcio d’angolo Schick manda alto, ma era in fuorigioco

45′ – Ci saranno cinque minuti di recupero

44′ – GOL ANNULLATO AL CAGLIARI: punizione battuta da Joao Pedro, Viviano esce ma perde la sfera ed Ibarbo insacca. Massa annulla, probabilmente per fuorigioco di Pisacane, che però non partecipa all’azione

44′ – Finale di gara particolarmente accesso: punizione per il Cagliari sulla trequarti

43′ – Borriello servito in area, controlla e chiede un fallo di mano. Massa non ci sta e lo ammonisce

41′ – OCCASIONE SAMPDORIA. Schick accende la samp: va via dalla sinistra, palla a Quagliarella a Gabriel salva, sulla respinta Torreira si trova tra i piedi il pallone del vantaggio ma manda sul palo

40′ – Arriva l’ultimo cambio del Cagliari: esce Sau, entra Borriello

40′ – Ancora Cagliari: Dessena calibra il cross sul secondo palo, Di Gennaro calcia al volo ma manda fuori

39′ – Scambio Ibarbo-Ionita, il cross del moldavo è bloccato da Viviano

37′ – Cambia anche Rastelli: esce Padoin per far posto ad Ibarbo

36′ – Ultimo cambio nella Sampdoria: fuori Muriel, dentro Schick

35′ – Ripartenza fulminea del Cagliari: Dessena trova Sau, che si presenta di fronte a Viviano ma clacia debole e centrale. Ennesima occasione sprecata dall’attaccante isolano

33′ – Ammonito Gabriel, che ha perso tempo nella rimessa dal fondo

32′ – Di Gennaro va sul fondo e serve Sau in Area, il numero 25 sbaglia il controllo mandano all’aria una possibile occasione da rete

30′ – Rovescia l’azione il Cagliari: Joao Pedro entra in area e serve Ionita, anticipato di un soffio. Corner Cagliari

29′ – Va Torreira, che cerca la conclusione in porta. Gabriel vola ma la palla finisce a lato

28′ – Linetty guadagna una punizione dopo il fallo di Padoin nei pressi dell’area. Altra occasione per cercare il cross

23′ – Ancora Muriel: il colombiano va in dribbling in area ma non riesce a sfondare e tocca per Djuricic, chiuso dalla difesa sarda

20′ – Pronto il primo cambio rossoblù: entra Di Gennaro, esce Tachtsidis

19′ – Grande recupero di Pisacane su Muriel, palla in angolo. Sugli sviluppi del corner ancora Muriel prova ad incrociare ma non trova la porta

17′ – Altro giallo, questa volta per il cagliaritano Tachtsidis: protestava per il presunto fallo su Joao Pedro

17′ – Sau cerca di mandare in porta Joao Pedro, il brasiliano cade ma non c’è fallo

14′ – Ancora un intervento deciso di Torreira, che viene ammonito da Massa

13′ – Punizione insidiosa di Torreira, che crossa verso la porta. Bravo Gabriel a bloccare a terra nonostante il disturbo dei tanti giocatori che transitavano in area

11′ – Risponde la Sampdoria: Quagliarella va in rovesciata sul cross dalla bandierina di Pavlovic, dopo una serie di rimpalli la difesa allontana

9′ – Altro cambio nella Samp: dentro Linetty, fuori uno spento Praet

7′ – Meglio il Cagliari nei primi minuti del secondo tempo: al centro del gioco Joao Pedro, abile a mandare Sau a tu per tu con Viviano, che ha ancora la meglio su Pattolino

1′ – Primo pallone della ripresa è toccato dal Cagliari, che prova subito a prendere metri

1′ – Riprende il match: dentro Djuricic per Fernandes nella Samp, nessun cambio nella squadra sarda

INTERVALLO

47′ – Finisce qui il primo tempo. Sardi in vantaggio con Isla dopo appena 6′, pareggio di Quagliarella su invenzione di Muriel dopo un quarto d’ora. Rossoblù compatti ed attenti in fase difensiva, veloci a cambiare assetto e ripartire in contropiede.

46′ – Sfrutta bene le corsie esterne il Cagliari, con la difesa blucerchiata che tende a stringere le maglie lasciando spazi sulle fasce. Rossoblù attivi soprattutto sulla destra, con Isla sempre pronto

45′ – Saranno due i minuti di recupero

43′ – Giallo per Joao Pedro dopo un intervento duro: è il secondo ammonito del Cagliari

43′ – Ancora una manovra avvolgente dei sardi. Isla serve Sau, che dal limite calcia altissimo

41′ – Il Cagliari riparte bene dopo un ottimo recupero palla. Sau scappa sulla sinistra, rientra e serve l’accorrente Dessena, che però è chiuso prima di arrivare alla conclusione a rete

39′ – Prova a sfondare ancora la Samp, la conclusione di Praet al limite dell’area è però stoppata. Joao Pedro riparte e guadagna una punizione utile a far prendere fiato alla retroguardia

37′ – Troppo basso il baricentro del Cagliari, che favorisce il giro palla dei blucerchiati. Fernandes appoggia per Barreto che calcia dalla distanza, palla fuori di qualche metro

36′ – Pavlovic cerca direttamente la conclusione su punizione da posizione particolarmente defilata, palla respinta. Ma la Samp è nuovamente in possesso

35′ – Il Cagliari in fase difensiva si dispone con il 4-4-2, in fase offensiva sfodera invece un 4-3-3 – con Isla e Joao Pedro larghi – sulla falsa riga delle trasferta di Milano e Roma

31′ – Ora la Samp prova a schiacciare il Cagliari nella sua metà campo. Muriel va via e serve Fernandes, che cade in area e chiede il rigore. Giallo anche per lui

30′ – Appena superata la mezz’ora di match: ad una Sampdoria che gioca bene e con pochi tocchi si è finora contrapposto un CAgliari compatto e pragmatico, pronto a sfruttare gli spazi lasciati dai padroni di casa

27′ – OCCASIONE CAGLIARI! Da corner di Joao Pedro il pallone arriva sui piedi di Sau, che calcia su Viviano da due passi

25′ – Ancora Muriel, che dimostra di essere particolarmente ispirato: Murru è costretto all’ostruzione per fermarlo. Primo giallo della gara

22′ – PAREGGIO DELLA SAMP: ripartenza letale dei padroni di casa con Muriel, che giunto in area crossa per Quagliarella che appoggia a porta vuota

21′ – Ancora Muriel: la mina vagante colombiana cerca il tocco smarcante per Quagliarella, ma l’ex Ascoli non scatta in profondità

20′ – Dalla bandierina va Pavlovic, Gabriel smanaccia sulla testa di Muriel. Rimessa dal fondo per i sardi

19′ – Tacco di Muriel per Barreto, che cerca Quagliarella in verticale. Pisacane chiude bene in angolo

16′ – Duello Quagliarella-Pisacane, l’attaccante ottiene un calcio di punizione a circa 40 metri dalla porta di Gabriel. Prova Pavlovic, Padoin intercetta di testa

14′ – Risponde la Samp: Bruno Fernandes calcia rasoterra da fuori area dopo la respinta corta di Pisacane, palla a lato

12′ – Cagliari propositivo e galvanizzato dalla rete in avvio: Joao Pedro, che agisce da collante tra centrocampo ed attacco, guadagna una punizione sulla trequarti. Il cross sul secondo palo di Tachtsidis è troppo lungo, palla sul fondo

9′ – Corner Cagliari: il cross di Joao Pedro dalla bandierina è corto, allontana Barreto

9′ – Reazione Samp: la squadra blucerchiata prova ad offendere, il Cagliari mantiene le linee compatte e chiude bene gli spazi

6′ – GOL DEL CAGLIARI! Rimessa laterale lunga di Murru, la palla resta in area con Isla libero da marcature: il suo destro di contro balzo si insacca alle spalle di Viviano

5′ – Retropassaggio corto di un difensore blucerchiato, Joao Pedro ci crede ma Viviano riesce ad allontare

5′ – Molto folto il centrocampo rossoblù, che alza la pressione sul giro palla della Samp

1′ – Subito punizione per la Samp: Torreira mette in mezzo, la difesa isolana allontana

1′ – Squadre in campo, muove il primo pallone la Samp

Sampdoria-Cagliari: le formazioni ufficiali

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet; B. Fernandes; Muriel, Quagliarella.
A disp.: Puggioni, Krapikas, Dodo, Schick, Linetty, Palombo, Regini, Cigarini, Sala, Djuricic, Baumgartner, Budimir.
All.: Giampaolo.

CAGLIARI (4-4-1-1): Gabriel; Padoin, Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis, Dessena (C), Isla; João Pedro; Sau.
A disp.: Colombo, Rafael; Capuano, Miangue, Salamon; Deiola, Di Gennaro; Ibarbo, Borriello
All.: Rastelli.

Sampdoria-Cagliari: probabili formazioni e pre-partita

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Bruno Fernandes; Muriel, Quagliarella.
All.: Giampaolo.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Bruno Alves, Capuano, Murru; Dessena, Di Gennaro, Ionita; Joao Pedro; Borriello, Sau.
All.: Rastelli.

Reduce da tre successi consecutivi che hanno risollevato il morale e migliorato la classifica, la Sampdoria mette nel mirino un Cagliari che arriva dalle due sconfitte per 2-0 contro Atalanta e Juventus. I sardi non vincono dal 15 gennaio – quando travolsero per 4-1 il Genoa al Sant’Elia – ed hanno raccolto appena un punto nelle ultime quattro uscite. La tanto attesa svolta in trasferta tarda ad arrivare: appena 4 i punti colti oltre Tirreno dalla banda Rastelli, che con un Joao Pedro nuovamente disponibile cercherà di rimpinguare la classifica esterna. Dentro il brasiliano, che potrebbe partire dal 1′, out lo squalificato Barella e gli infortunati Farias, Ceppitelli e Faragò, oltre al lungodegente Melchiorri. Dall’altra parte mister Giampaolo vuole risposte dai suoi soprattutto dal punto di vista mentale: in questo senso la gara contro il Cagliari assume i connotati di una prova del nove sul piano della maturità del gruppo. A caccia del quarto successo consecutivo di fila, il tecnico ticinese si affiderà allo zoccolo duro delle ultime gare con Fernandes favorito per il ruolo di trequartista dietro al duo Muriel-Quagliarella, ma scalpita il giovane e sorprendente Schick.

Sampdoria-Cagliari: i precedenti del match

Sono 35 i precedenti tra Sampdoria e Cagliari in campionato, sfida andata in scena in gran parte delle occasioni in Serie A. Il bilancio è leggermente favorevole ai padroni di casa: i rossoblù hanno vinto in 7 occasioni, perdendo 9 volte e pareggiando ben 19 incontri. Il primo Sampdoria-Cagliari di campionato risale alla stagione 1964/65. I sardi, neo promossi ed al primo anno di Serie A della loro storia, tornarono a casa a mani vuote per la rete del doriano Da Silva, che decise la gara. Il primo successo in terra ligure contro i blucerchiati risale alla stagione 1968/69: un Cagliari che si apprestava a conquistare lo scudetto ottenne i due punti in palio grazie alla rete di Boninsegna sul finire di primo tempo. Dopo tre 0-0 consecutivi, compreso quello arrivato nella stagione dello scudetto, i sardi continuarono la serie di risultati positivi strappando l’intera posta in palio nel 1972/73 grazie alla rete di Gigi Riva. Nel 1977/78 il primo confronto in Serie B: fu il Cagliari, spinto dalla doppietta di Gigi Piras, ad avere la meglio sui padroni di casa. Spicca, nel 1994/95, la sonora sconfitta rimediata dai rossoblù di Tabarez, che a Marassi furono sconfitti per 5-0 (reti di Lombardo, Mancini, Bellucci e doppietta di Gullit). Altrettanto pesante la sconfitta di qualche stagione dopo: i rossoblù, destinati a fine stagione alla Serie B, tornarono in Sardegna dopo un pesante 4-1. La storia di Sampdoria-Cagliari nel nuovo millennio si apre in Serie B: la squadra sarda cedette nuovamente ai padroni di casa, a segno con Flachi e l’ex Vasari. Inutile la rete, siglata nel finale, dal giovane David Suazo. Da allora lo stadio Ferraris è diventato un tabù per la squadra isolana, incapace nelle successive 8 gare di cogliere i tre punti. Tra queste anche il palpitante 3-3 del 2008/09: sotto la pioggia il Cagliari di Allegri riuscì a ribaltare il 2-0 del primo tempo grazie alle reti di Matri, Acquafresca e Conti, ma fu beffato nel finale dalla rete di Cassano. Un tabù durato sino al 2011/12, quando una botta dalla distanza di Nainggolan regalò nuovamente il successo ai rossoblù. Nella stagione successiva ancora una vittoria, la terza in tre gare con Ivo Pulga in panchina: la rete del successo di misura porta la firma dell’ex doriano Daniele Dessena. Agli ultimi due precedenti, risalenti al 2013/14 e 2014/15, corrispondono due sconfitte: nel 2013/14 fu Gastaldello a decidere il match con un colpo di testa mandato in rete in avvio di partita; nel 2014/15 la sconfitta arrivata per i gol di De Silvestri ed Eto’o portò all’esonero di Zola ed il ritorno di Zeman.

Sampdoria-Cagliari: l’arbitro del match

Sarà il signor Davide Massa della sezione arbitrale di Imperia a dirigere la gara tra Sampdoria e Cagliari. L’arbitro classe ’81 ha esordito in Serie A il 23 gennaio 2011 in Fiorentina-Lecce 1-1. Da allora ha diretto 83 gare di massima serie. Poche le direzioni dell’arbitro ligure nei confronti delle due squadre in gare di Serie A: nel complesso sono appena 6.
SAMPDORIA –  Cinque i precedenti tra blucerchiati ed arbitro. Dopo aver rimediato un 1-1 contro il Modena ed una sconfitta per 2-1 a Torino in Serie B, le strade di Massa e Sampdoria si incrociano per la prima volta in Serie A proprio in occasione di una gara contro i sardi. Quella volta la Samp, ad Is Arenas, fu sconfitta per 3-1 dai rossoblù grazie alla tripletta di Ibarbo. La seconda direzione direzione di Massa nei confronti dei blucerchiati porta in dote un punto, colto al Ferraris contro il Parma nel 2014/15 (finì 2-2). Nella stagione successiva si registra una nuova sconfitta per la Sampdoria, che sotto lo sguardo del fischietto ligure cade per 3-1 a San Siro contro l’Inter.
CAGLIARI – Due in meno rispetto alla Sampdoria, tre, sono i precedenti tra il fischietto classe ’81 ed il Cagliari. Dopo il primo successo, ad Is Arenas proprio contro i blucerchiati, i rossoblù hanno dovuto chinare il capo di fronte alle due romane nel 2013/14. Prima il 2-0 rimediato all’Olimpico contro la Lazio, poi l’1-3 subìto al Sant’Elia dalla Roma.