Rossoblù in prestito: gol di Capello, esordio per Colombatto e Deiola

© foto www.imagephotoagency.it

Week end positivo per i giocatori del Cagliari in prestito. In Serie B  Colombi, in prestito con obbligo di riscatto al Carpi, ha disputato una buona gara contro un Benevento orfano di Cragno (in nazionale Under 21) e con l’altro rossoblù Pajac in campo negli ultimi minuti di match. Sempre nella serie cadetta panchina per Del Fabro nel successo del Pisa sul Novara. Esordio con la maglia del Trapani per Santiago Colombatto, che ha fatto il suo ingresso in campo nella ripresa della sfida contro la Pro Vercelli: nel corso del match il giovane centrocampista ha palesato, però, la necessità di tempo per inserirsi nei meccanismi di squadra. Un altro centrocampista di proprietà del Cagliari in prestito in Serie B è Marco Fossati: il regista classe ’92 ha guidato il suo Hellas nella tana della Salernitana, cogliendo un prezioso 1-1. Esordio per Alessandro Deiola con la maglia dello Spezia: per lui gli ultimi 10 minuti nella sfida di Latina, conclusasi a reti inviolate.

 

IN LEGA PRO – Nel pomeriggio di ieri ha fatto il suo esordio casalingo in Lega Pro l’Olbia, club molto vicino al Cagliari che ha in rosa parecchi rossoblù. La squadra di Mignani ha pareggiato per 2-2 al Nespoli contro la Lucchese, reti galluresi di due conoscenze rossoblù: la prima è griffata Alessandro Capello, in prestito dal club di Giulini, la seconda porta la firma di Piredda, ex Primavera del Cagliari. In campo anche tanti giovani provenienti dal club rossoblù come Montaperto, Pinna, Cotali, Muroni ed Auriemma.

 

ALL’ESTERO – All’estero Ibarbo, autore finora di una rete in quattro partite di qualificazione all’Europa League, aspetta di esordire in campionato con la maglia del Panathinaikos; Cop, tornato in Spagna dopo la felice esperienza al Malaga, ha già segnato una rete con la maglia dello Sporting Gijon all’esordio e nello scorso week end non è sceso in campo complice la pausa per le nazionali.

Articolo precedente
Polonia, Salamon in campo 90′ nel pareggio con il Kazakistan
Prossimo articolo
Borriello: «Ho scelto Cagliari perché è un ambiente stupendo. Punto davvero a tornare in nazionale»