Rastelli dopo il pari di Crotone: «Cagliari, buoni segnali e qualche limite»

rastelli
© foto CagliariNews24.com

Le parole di Massimo Rastelli al termine di Crotone-Cagliari, test estivo finito in parità: per il tecnico buoni spunti ma anche qualche monito

Ionita con un gran destro a giro da fuori area e Joao Pedro dal dischetto: questi i protagonisti rossoblù del tabellino di CrotoneCagliari (QUI CRONACA E HIGHLIGHTS), gara che ha visto la formazione sarda andare in vantaggio allo Scida, farsi scavalcare dai gol di Tonev – complice un incerto Cragno – e Barberis per poi chiudere in pari. Una gara d’agosto ma anteprima di una Serie A che inizierà fra due settimane, è dunque già tempo per Massimo Rastelli di trarre indicazioni da quanto visto in campo. Ai microfoni del sito ufficiale del Cagliari Calcio il tecnico non ha nascosto il calo fisico e caratteriale dei suoi dopo il pari dei crotonesi: «Sono un po’ dei nostri limiti caratteriali, emersi anche l’anno scorso in alcune occasioni all’interno della partita. Non dobbiamo farci condizionare dagli episodi: stavamo giocando bene, avevamo la partita in pugno. Ho visto comunque delle buone trame, abbiamo messo in pratica quello che avevamo provato durante la settimana. Col lavoro crescerà anche la condizione. Sto continuando a ricevere indicazioni, dagli allenamenti e dalle amichevoli: dopo la gara di Coppa Italia potremmo tracciare un primo bilancio». In generale però l’allenatore dei rossoblù ha apprezzato l’approccio alla gara e anticipato cambi di formazione in vista di Istanbul: «Ho visto quasi mezz’ora di un ottimo Cagliari. Abbiamo fatto la gara, siamo andati in vantaggio, avremmo potuto raddoppiare. Poi è bastato un episodio, il pari del Crotone, per rimettere loro in carreggiata e farci uscire dalla gara: è arrivato il 2-1 ma nella ripresa si è vista la nostra reazione. Abbiamo cercato di pareggiarla, ci tenevamo a fare una buona figura contro una squadra che lotterà insieme a noi per la salvezza. Dopo tutti i cambi i ritmi sono scemati, come è naturale, ma le migliori occasioni sono capitate a noi, con Giannetti, Borriello e Sau. In queste partite si verifica il lavoro svolto in ritiro: lunedì contro il Fenerbahce cercherò di mettere dentro forze fresche».

Articolo precedente
crotone-cagliariCrotone-Cagliari 2-2, Ionita e Joao Pedro a segno per i rossoblù
Prossimo articolo
joao pedro cagliariJoao Pedro: «Buona partita, la condizione crescerà»