Connettiti con noi

Focus

Radunovic Cagliari, da riserva di lusso a titolare inamovibile: concorrenza da un Primavera?

Pubblicato

su

Il Cagliari cambio volto anche tra i pali: via Alessio Cragno e pronto alla titolarità Boris Radunovic

La retrocessione in Serie B significa anche smantellamento. Il Cagliari dovrà creare una rosa nuova e ripartire da zero. Molti giocatori lasceranno la città e la Sardegna per continuare a competere ad alti livelli. Fra questi c’è l’estremo difensore Alessio Cragno. Per lui non si sono fatte avanti ufficialmente delle squadre di Serie A, ma non manca molto prima che qualcuno faccia un’offerta. Il Cagliari è costretto a vendere un giocatore che vuole restare nel giro della Nazionale Italiana di Roberto Mancini e che, dunque, ha bisogno di giocare ad alti livelli. Al suo posto sembra sicura la promozione di Boris Radunovic.

Il portiere serbo ha già dimostrato ampiamente di meritarsi un posto da titolare in questa squadra. Classe 1996, tanta voglia di giocare, conosce già l’ambiente e le sue competenze fra i pali non si mettono in dubbio. Nonostante la discesa in cadetteria, il Cagliari ha già il suo “nuovo” portiere. Potrebbe esserci una concorrenza per Radunovic? Non sono passate inosservate le prestazioni della Primavera di Alessandro Agostini in questa stagione. Grande merito è stato sicuramente dei gol e agli assist dei vari Jacopo Desogus, Zito Luvumbo o Lisandru Tramoni (non i soli), ma anche grazie alle parate di Andrea D’Aniello. Leader carismatico, sempre attivo anche se non vede molto il pallone, tra i protagonisti della grande stagione dei giovani rossoblù. L’allenatore Fabio Liverani lo dovrà sicuramente valutare. Possibili eventuali duelli con Radunovic?

Advertisement