Larrivey: «Cagliari esperienza difficile ma bella»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante rossoblù Joaquin Larrivey torna sul periodo di Cagliari e non ha dubbi su Lopez: «Scelta giusta affidarsi a lui»

Col suo JEF United sta cercando di risalire i gradini della J. League 2 per approdare nella prima divisione giapponese ma non dimentica i trascorsi in Europa. Joaquin Larrivey, in un’intervista rilasciata a gianlucadimarzio.com, è tornato sulla prima esperienza nel Vecchio Continente. Nel giugno 2007 l’allora presidente del Cagliari Massimo Cellino lo acquistò dall’Huracan: per il quasi ventitreenne attaccante argentino fu una di quelle occasioni da cogliere senza pensarci. Ma la sua esperienza in Sardegna fu tutt’altro che fruttuosa, almeno in termini di gol: «Il Cagliari per me è stato un momento difficile ma allo stesso tempo molto bello della mia vita. Mi ha fatto crescere come persona, come giocatore, e soprattutto mi ha lasciato oltre a bellissime spiagge e posti, tantissimi amici. E’ da molto che non torno, ma sicuramente tornerò tra poco con mia moglie e mia figlia, a cui racconto spesso quanto è bella la Sardegna».

SU LOPEZ – A guidare sul campo quel Cagliari c’era Lopez, allora difensore esperto e bandiera rossoblù. Oggi, da allenatore ai primi anni di carriera, l’uruguaiano siede sulla panchina dei sardi: «I rossoblù hanno tutto per salvarsi anche quest’anno e penso che affidarsi a un grande uomo e un leadecome Lopez sia stata la scelta giusta. Sono certo che sarà capace di riportare i rossoblù in acque tranquille dopo un inizio di stagione difficile per il Cagliari».

Articolo precedente
Han PerugiaPerugia: Han, Pajac e Colombatto in campo nella sconfitta di Venezia
Prossimo articolo
Udinese-Cagliari, i precedenti in Friuli: un solo successo per i sardi