Cagliari Primavera, altra sconfitta: ad Asseminello passa il Bari

primavera cagliari tetteh
© foto CagliariNews24.com

Il Cagliari Primavera perde ancora: ad Asseminello arriva la terza sconfitta consecutiva in campionato per i ragazzi di Canzi, che lasciano il passo ai pari età del Bari

Altro passo falso della Primavera di Max Canzi, che dopo aver disputato un girone d’andata a ritmi straordinari ha rallentato la propria corsa verso la promozione nel campionato Primavera 1. I giovani rossoblù hanno raccolto la terza sconfitta consecutiva in campionato: tra le mura amiche del centro sportivo di Asseminello a passare è il Bari, che chiude la contesa sull’1-3 e si avvicina alle prime posizioni lasciando il Cagliari a quota 39 in classifica. Sotto di un gol all’intervallo, la squadra di casa nella ripresa va a caccia del pareggio e lo trova grazie ad un’autorete dopo una buona iniziativa di Porcheddu, che a inizio ripresa aveva preso il posto di Kouadio. Appena 7′ ed i galletti tornano avanti con Manzano, che firma la sua doppietta personale. Come riporta il sito del Cagliari Calcio, pronta reazione del Cagliari, che dopo appena due minuti trova il gol del 2-2 con Doratiotto ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Nel secondo minuto di recupero Coratella chiude i giochi portando il Bari sull’1-3.

Primavera, Cagliari-Bari 1-3: il tabellino
Marcatori: 44′ Manzari rigore, 67′ autogol , 73′ Manzari, 88′ Coratella.

CAGLIARI: Daga, Porru, Molberg, Antonini Lui, Marongiu (65′ Camba), Kouadio (46′ Porcheddu), Tetteh, Ladinetti, Gagliano, Mastromarino (83′ Dervishi), R. Doratiotto.

BARI: Zinfollino, Dentamaro, Tedone, Cabella, Di Cosmo, Selines, Lella, Tuttisanti (85′ Petrosino), Petruccetti (78′ Schirone), Manzari (88′ Coratella), Maffei.

Arbitro: Moriconi di Roma.

 

Articolo precedente
canzi cagliari primaveraPrimavera, i convocati di Canzi per Cagliari-Bari
Prossimo articolo
Verona-Cagliari, Lopez: «Determinazione e personalità: ci giochiamo tanto»