Cagliari, Carli: «Joao Pedro attaccante forte, ha preso consapevolezza»

carli
© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari si gode il miglior Joao Pedro di sempre, in attesa di rivederlo all’opera. Le parole del ds rossoblu Marcello Carli

Uomo copertina della stagione del centenario, con la testa a chiudere al meglio la stagione e magari abbattere quel record di David Suazo. Joao Pedro, sedici centri in campionato, prende la mira. Al ritorno sui campi non ci sarà per squalifica, ma pensa già alla sfida in casa della SPAL di martedì. A tessere le lodi del numero dieci brasiliano ci ha pensato il ds del Cagliari Marcello Carli a Tmw Radio: «Dico sempre che in tanti ruoli a volte si ha fretta, mentre sugli attaccanti bisogna stare attenti. A volte arriva l’annata giusta anche quando non sei più un ragazzino, seppure Joao non sia vecchio. Gli è scattata la scintilla, e ha iniziato a segnare in ogni modo. Per me ha preso consapevolezza di poter giocare in attacco ad altissimo livello. Lui secondo me è forte anche di testa e dentro l’area, mentre negli ultimi anni forse veniva fatto partire un po’ troppo da lontano. Ora è una prima o seconda punta molto forte».