Agostini loda i suoi ragazzi: «Hanno onorato la maglia»

© foto Cagliari Calcio

La Primavera cade all’esordio stagionale contro il Milan, ma mister Agostini applaude i suoi: «A lavoro da pochissimi giorni, meritavamo qualcosa in più»

La prima della formazione Primavera allenata da Alessandro Agostini è stata una bella partita, dove i ragazzi, nonostante i pochi allenamenti alle spalle, hanno lottato fino alla fine ottenendo una sconfitta di misura contro una formazione atleticamente più pronta. Ma Agostini ha voluto incoraggiare i suoi con tante belle parole, a sottolineare lo spirito combattivo messo in campo dai giovani rossoblù.

RAGAZZI EROICI – «Non è mai facile scendere in campo con alle spalle un numero così irrisorio di allenamenti, devo fare i complimenti ai miei ragazzi per il giusto spirito messo in campo; non esagero nel definirli eroici» ha spiegato Agostini, ricordando che l’avversario odierno non era sicuramente dei più agevoli: «Non hanno bisogno di presentazioni, era normale che ci mettessero in difficoltà, ma ce la siamo giocata fino alla fine».

CALO FISICO NELLA RIPRESA – L’inizio degli allenamenti ritardato per la Primavera del Cagliari ha portato ad una preparazione atletica inferiore rispetto agli avversari, e purtroppo alla lunga questo ha avuto il suo peso: «Nel primo tempo abbiamo avuto le occasioni per andare in vantaggio, poi nella ripresa abbiamo avuto un calo fisiologico, ma non siamo mai usciti dalla partita. Dobbiamo lavorare tanto, ma con questa testa niente è impossibile».

LA PRIMA DA MISTER – Per mister Agostini era l’esordio in una gara ufficiale come allenatore del Cagliari: «Ho provato una grande emozione, è stato qualcosa di incredibile. Allenare i nostri giovani è motivo di orgoglio ma anche una grande responsabilità, perché sono loro il nostro patrimonio. Starà a me lavorare bene con loro e lo staff per toglierci tutte le soddisfazioni possibili».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!