Connettiti con noi

Focus

Verona-Cagliari: tra i pali è sfida Silvestri-Cragno

Pubblicato

su

Cragno e Silvestri sono due tra i migliori portieri in Serie A: entrambi nel giro della Nazionale, sono i due con più parate nell’attuale campionato

Verona-Cagliari sarà anche Silvestri-Cragno. I due portieri, elementi imprescindibili per le proprie compagini, sono tra i migliori nel proprio ruolo in Italia. Lo confermano le statistiche e l’illustre idea di Mancini: sono gli estremi difensori con più parate all’attivo nell’attuale campionato, e il tecnico della Nazionale ne riconosce lo status tenendoli in costante considerazione quando deve stilare le liste dei convocati in azzurro.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

CRAGNO SARACINESCA – A Coverciano, Cragno è ormai un habitué. Quando sta bene fisicamente il suo nome appare con assiduità tra gli arruolati per gli impegni internazionali. Il portiere rossoblù ha trovato la prima presenza con l’Italia lo scorso 7 ottobre, quando subentrò a Sirigu nel secondo tempo della gara casalinga contro la Moldavia. In Serie A ha pochi eguali: nelle 9 partite giocate finora ha messo a referto 44 parate, quasi 5 ogni 90 minuti. E ogni domenica risulta essere tra i protagonisti del Cagliari. Il numero delle reti subite dai sardi – 19, le quali ne fanno la quarta peggior retroguardia del campionato – sarebbe di gran lunga maggiore se non potessero contare sull’apporto di Cragno, il quale ha il merito di mascherare parzialmente i grossi problemi difensivi della squadra di Di Francesco.

SILVESTRI L’EX – E se il rossoblù guida la classifica dei portieri con più parate all’attivo, a inseguire troviamo proprio Silvestri. Lo scaligero ha collezionato 40 salvataggi, contribuendo a rendere la difesa di Juric la meno battuta in Italia con 7 reti subite – in ex aequo con la Juventus. Le sue prestazioni non sono passate inosservate agli occhi di Mancini. Il tecnico azzurro l’ha convocato per la prima volta in Nazionale il 2 ottobre, proprio nella parentesi in cui Cragno ha trovato l’esordio. Silvestri, in passato, ha anche vestito i colori rossoblù: giunto in Sardegna, in prestito dal Chievo, nel gennaio 2014, fece il secondo ad Avramov collezionando 3 presenze.