Roma-Cagliari, Isla: «Peccato, potevamo portare a casa qualcosa»

Isla
© foto www.cagliarinews24.com

Le parole di Mauricio Isla al termine di Roma-Cagliari: l’esterno cileno si rammarica per il risultato ma sottolinea la prova di solidità offerta dai rossoblù

RomaCagliari è finita da pochi minuti quando Mauricio Isla si presenta in zona mista per commentare la partita. In un Olimpico che quest’anno ha visto la Roma dominare quasi sempre, i rossoblù sono capitolati solo per una rete di Dzeko peraltro contestata in campo dalla difesa. L’esterno cileno riassume la gara nel chiaroscuro del rammarico per il risultato finale ma senza dimenticare la prestazione di squadra. Rispetto al girone di andata sono confermati gli sviluppi della formazione rossoblù sul piano della copertura contro le grandi del campionato, fino a dicembre vero e clamoroso tallone d’Achille della squadra di Rastelli. Queste le parole di Isla: «Credo che sia stata una gara equilibrata, hanno segnato loro ma avremmo potuto farlo anche noi. Come contro il Milan siamo rimasti in partita fino al triplice fischio. Non dimentichiamo che giocavamo in casa della seconda forza del campionato e siamo riusciti a limitare l’avversario. In settimana il mister ci aveva preparato a una partita così, abbiamo messo in campo i suoi consigli. Peccato per il risultato, perché con una prestazione così avremmo potuto anche portare a casa qualcosa di buono».

Articolo precedente
BarellaCagliari, contro il Bologna senza Barella e Joao Pedro
Prossimo articolo
CeppitelliCeppitelli: «Perdere fa male ma stiamo migliorando»