Rastelli: «Restare a Cagliari era il mio unico obiettivo. Felice per il rinnovo»

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Cagliari Massimo Rastelli ha parlato del rinnovo di contratto con il club rossoblù e degli obiettivi in vista della prossima stagione

Silvestri, Scopigno, Ranieri e… Rastelli. Sì, perché l’attuale tecnico del Cagliari, che ha appena contratto fino al 2019, è il quarto allenatore nella storia del club a resistere per più di due stagioni consecutive sulla panchina rossoblù. Intercettato a Capri dai microfoni di Premium SportMassimo Rastelli ha espresso tutto il suo orgoglio per questo traguardo raggiunto: «Sono solo altri tre gli allenatori che hanno avuto il piacere e l’onore di guidare il Cagliari per tre anni di fila. Per me è motivo di grande orgoglio. Il mio unico obiettivo era quello di rimanere a Cagliari. Non ho ascoltato nessun’altra offerta. Sono stato molto felice dell’accordo raggiunto con la società».

BORRIELLO & CO. – Il discorso si sposta poi sui singoli: «Barella? Credo sia uno dei migliori prodotti del vivaio italiano. Ha giocato quasi tutte le partite da titolare, dimostrandosi un giocatore per noi importantissimo. Merito del Cagliari che l’ha cresciuto, io ne ho sfruttato le potenzialità. Lunedì prossimo ci sarà una conferenza stampa in cui diremo le linee guida della prossima stagione, tra mercato e obiettivi. Cragno? Ha fatto una grande esperienza a Benevento, ha fatto un campionato fantastico. E’ un giocatore dalle grandi potenzialità, poi è giovanissmo, sono contento per la sua stagione. Borriello? Marco ha trovato una seconda giovinezza. I meriti sono soprattutto suoi, è arrivato con entusiasmo e umiltà. Si è fatto apprezzare da tutti e ha fatto un’annata da incorniciare».

STADIO E MERCATO – «Il nuovo stadio? Il presidente Giulini ha fatto un lavoro straordinario – prosegue Rastelliper far sì che tutta la macchina fosse avviata. Per noi sarà motivo di grande orgoglio e motivazione giocare in un campo vicino al pubblico dove si sentirà tutto il calore dei nostri tifosi. Mercato? Vedremo, ci sarà il confronto con Giovanni Rossi per cercare di individuare le pedine per riempire l’organico della prossima stagione».

Articolo precedente
Benevento in festa: Cragno e compagni volano in Serie A
Prossimo articolo
sauI pagelloni del Cagliari 2016/17: Sau