Marko Rog, chi è il nuovo centrocampista del Cagliari – VIDEO

rog
© foto www.imagephotoagency.it

Chi è Marko Rog, nuovo centrocampista del Cagliari. Il classe ’95 croato, proveniente dal Napoli, va a caccia di una consacrazione finora rimandata

E’ Marko Rog l’ultimo arrivo in casa Cagliari Calcio, sinora certamente quello più importante. Il croato arriva dal Napoli con la formula del prestito con obbligo di riscatto ed ha firmato un contratto sino al 2024. Sarà lui a mettersi sulle spalle il peso lasciato a metà campo dalla partenza di Nicolò Barella all’Inter.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Marko Rog, carriera e profilo

Nato a Varaždin nel luglio 1995, Marko Rog cresce nel club della sua città, il Nogometni. Nel 2014 passa al RNK Spalato e prosegue la sua ascesa nel calcio croato arrivando, un anno dopo, alla Dinamo Zagabria. Qui, nel giro di poco più di dodici mesi, Rog si mette in luce guadagnandosi un posto da titolare e trovando continuità di prestazioni ma anche di reti: alle 5 messe a segno in campionato se ne aggiungono altrettante nei preliminari di Champions League ed una nella coppa nazionale. Nel frattempo aveva già esordito, appena diciannovenne, con la Croazia subentrando ad una vecchia conoscenza del Cagliari come Duje Cop in amichevole contro l’Argentina. Insomma, la pur giovanissima carriera di Rog era ormai segnata: il passaggio in uno dei quattro maggiori campionati europei sembrava soltanto questione di tempo.

Le prestazioni con la società più titolata del suo paese lo fanno finire sul taccuino di diversi uomini mercato di club dei maggiori campionati europei. Dopo una sola stagione di Dinamo passa al Napoli per 13,5 milioni di euro. In Campania il nazionale croato trova Maurizio Sarri, l’ambientamento al calcio italiano è lungo: ai normali tempi di adattamento ad un nuovo contesto si aggiungono le alte esigenze del tecnico classe ’59. Così, Rog al primo anno di Napoli mette insieme appena 15 gettoni in campionato – per lo più spezzoni di gara – e 2 in Coppa Italia. Ma le qualità del classe ’95 iniziano ad intravedersi. Nella stagione successiva aumentano le apparizioni in azzurro, complessivamente 37, ma il minutaggio è scarso: chiuso da Hamsik ed Allan, Rog accumula appena 620 minuti in stagione. Ciononostante il croato ha modo di esordire prima in Champions e poi in Europa League con la maglia del Napoli e trovare il gol alla prima uscita in campionato, contro l’Atalanta.

CAGLIARI, IL TABELLONE DI ACQUISTI E CESSIONI DELL’ESTATE 2019

Nella stagione 2018/19 fa in tempo a racimolare 9 presenze (ed un gol) con la maglia del Napoli prima di partire in prestito al Siviglia in cerca di spazio e nuovo entusiasmo. Ma l’avventura andalusa non va come da aspettative e Rog racimola appena 13 presenze senza riuscire a lasciare un segno tangibile. Poi il ritorno in Italia e la voglia di trovare una squadra da cui ripartire per dimostrare di poter ancora esprimere quel potenziale che tutti gli attribuivano, sin da ragazzino, in patria. Ora per il classe ’95 si aprono le porte della Sardegna Arena, con il Cagliari pronto ad accoglierlo a braccia aperte per dimenticare il prima possibile Barella e tentare di crescere insieme. Dai campi di Varaždin alla Serie A. Con la maglia del Napoli non è andata come tanti si aspettavano ed ora Rog ci riprova con i sardi, pronto a rilanciarsi ed a fare “un gran casino”, come ha ironicamente detto nel video di presentazione da nuovo rossoblù.

Mark Rog, ruolo e caratteristiche tecniche

Da trequartista a mediano, passando per esterno d’attacco sia a destra che a sinistra. In patria Marko Rog ha giocato in diversi ruoli, ma soltanto dopo il suo arrivo a Napoli è diventato una mezzala. La spiccata duttilità e la capacità di svolgere le due fasi ne fanno un calciatore che farebbe comodo a tanti tecnici. Capace di mixare dinamismo e potenza, Rog ha dimostrato negli ultimi anni anche una propensione agli inserimenti con e senza palla ed una buona tecnica individuale. Il tutto unito ad una grinta che a Napoli hanno apprezzato sin da subito.