La Lega chiede all’AIC l’interruzione degli stipendi

lega serie a
© foto www.imagephotoagency.it

La Lega Serie A ha inviato all’AIC la richiesta di interruzione degli stipendi sino alla fine dell’emergenza Coronavirus. In serata riunione con i club

Il calcio italiano lavora alle soluzioni per affrontare la crisi Covid-19. Sia sul lato esterno, con le proposte al Governo, che su quello interno. Da giorni FIGC e Lega A auspicano soluzioni interne ai club per metterli in condizione di affrontare la difficile situazione economica più agevolmente: due giorni fa la Juventus ha annunciato l’accordo con i tesserati sportivi per la riduzione degli stipendi di marzo, aprile, maggio e giugno. E l’esempio dei bianconeri potrebbe a breve essere seguito dagli altri club.

ZENGA: «TAGLIO STIPENDI? IO E GIULINI L’ABBIAMO FATTO IL 3 MARZO»

LA RICHIESTA – La Lega Serie A ha, come riporta Sky Sport, inviato una lettera all’Associazione Italiana Calciatori chiedendo l’interruzione degli stipendi dei calciatori fino alla fine della situazione di emergenza. Una mossa che non dipende in modo diretto dall’AIC, che non può imporre la decisione ai calciatori ma può mediare un accordo collettivo. Le prossime ore potrebbero essere quelle decisive: alle 17 è in programma una riunione in conference call con i 20 rappresentanti dei club di A, alla quale seguirà (alle 19), un incontro tra AIC e Lega.