Klavan: «Il Cagliari è una buona squadra, abbiamo voglia di migliorarci»

klavan
© foto CagliariNews24.com

Dopo il secondo test estivo del Cagliari parla Ragnar Klavan: il difensore estone spiega gli obiettivi di squadra alla vigilia della nuova stagione

Il Cagliari supera il Real Vicenza con un 5-0 e mette in archivio la seconda sgambata della preparazione estiva al campionato 2019/20. Al termine del test è Ragnar Klavan a parlare ai microfoni del sito del club per raccontare lo stato d’animo dei rossoblù: «Per noi e per il club, che festeggia cento anni di vita, è un’annata importante. Vogliamo migliorarci nei risultati e nel gioco. Non voglio mettermi limiti: siamo una buona squadra, con tanta voglia di affermarci, e lavoriamo ogni giorno per raggiungere i nostri traguardi. Daremo il massimo delle nostre possibilità. Abbiamo dei difensori centrali molto forti ed è fondamentale: la stagione è lunga, bisogna mettere in conto infortuni e squalifiche, c’è bisogno di tutti. Non c’è una coppia titolare, tutti daranno il loro contributo. Walukiewicz? Mi sembra un giovane di ottime potenzialità».

Il centrale estone ha visto la sua ex squadra sollevare al cielo la coppa dalle grandi orecchie appena poche settimane fa ma non rinnega la scelta del trasferimento in Sardegna: «Non ho rimpianti per avere lasciato il Liverpool proprio nell’anno in cui ha vinto la Champions. Per carattere non sono uno che si guarda indietro e sono molto felice qui al Cagliari. Mi trovo bene, la città è molto bella, con la sua parte storica e il Poetto, il clima è eccezionale e ho imparato a gustare il cibo sardo, soprattutto la fregola. Ho fatto la scelta migliore. Fare un’esperienza in Serie A è uno dei motivi per i quali sono venuto in Italia. Stiamo parlando di uno dei cinque migliori campionati al mondo, un torneo in grande crescita: molti calciatori forti hanno scelto di trasferirsi qui. Sto facendo una bella esperienza».