Inchiesta Gds: bilancio Cagliari di poco attivo

© foto www.imagephotoagency.it

I colleghi della Gazzetta dello Sport hanno condotto un’inchiesta, pubblicata sull’edizione odierna, riguardante i conti delle venti formazioni del nostro campionato. Per quanto riguarda il Cagliari, si registra un lieve guadagno, nell’ordine dei 2 milioni e mezzo di euro, ma ecco nel dettaglio cosa scrivono i colleghi della ‘rosea’ sui sardi:

«L’affaire stadio è stato un salasso. Prima Elmas, costato invano quasi 10 milioni tra acquisizione dell’area (6) e progettazione (2,8); poi Is Arenas, con un investimento iniziale di 5 milioni, lievitato. E il Comune di Cagliari ha pignorato 2,6 milioni di proventi tv per vecchi debiti sul Sant’Elia. In più i ritardi nelle concessioni sulle sponsorizzazioni. Casse messe a dura prova e bilancio 2011-12 salvato dalle cessioni di Matri, Marchetti e Lazzari. Le plusvalenze di 25,6 milioni hanno regalato un utile da 2,5 che ha consentito di distribuire a Cellino un dividendo di 2 milioni.»

Articolo precedente
Il Torino insiste per Pinilla
Prossimo articolo
Cagliari, a porte chiuse ma a gonfie vele