Ceter fra Cagliari e Colombia: i tempi tecnici rimandano l’esordio

© foto CagliariNews24.com

Damir Ceter non potrà essere a disposizione di Lopez per Crotone: l’attaccante colombiano prima di poter giocare con il Cagliari dovrà ottenere il permesso di soggiorno

Il suo arrivo a Cagliari era stato anticipato come l’avvento di un giovane che potesse fare da vice Pavoletti, ma i tifosi rossoblù dovranno pazientare prima di vedere all’opera Damir Ceter. Nella delicatissima trasferta di Crotone, quando proprio il centravanti titolare della squadra di Lopez dovrà dare forfait per squalifica, il tecnico non avrà la possibilità di schierare il nuovo arrivo ufficializzato stamani. Trattandosi di un ragazzo proveniente da un paese esterno all’Unione Europea, infatti, l’iter burocratico per il tesseramento prevede tempi che non consentono un esordio immediato: Ceter partirà subito per la Colombia, dove andrà a ritirare il visto lavorativo presso l’ambasciata italiana. Quindi, col visto sul passaporto, potrà fare ritorno nel nostro paese e chiedere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Solo a questo punto la FIGC permetterà il tesseramento del giocatore e il suo utilizzo in gare ufficiali. I tempi previsti per l’intera procedura sono di circa otto o nove giorni, poi “Golia” potrà dare il suo contributo alla causa del Cagliari.

Articolo precedente
ceterCeter: «Un sogno essere qui. Il Cagliari? Ho accettato subito» – FOTO
Prossimo articolo
serie a calendario cagliariSerie A, Cagliari: si assottiglia il vantaggio sul terzultimo posto