Capuano, amaro il primo gol in Serie A

© foto www.imagephotoagency.it

Come tutti i calciatori, il primo gol in Serie A lo aspettava da tempo. Anche se è un difensore e segnare non è la sua specialità. Marco Capuano, entrato al 56’ della sfida contro la Fiorentina al posto di un Salamon in giornata negativa, ha trovato appena sei minuti più tardi la sua prima rete in massima serie. Una rete che ha accorciato l’ormai difficilmente colmabile gap creato dalla Viola, che sino ad allora conduceva per 5-1. Per Capuano, reduce da un infortunio che gli ha impedito di essere convocato per la sfida contro il Crotone e di allenarsi regolarmente con i compagni durante la sosta, quella di ieri è stata la seconda apparizione in campionato.

 

SECONDO GOL DA PROFESSIONISTA – Quello messo a segno nel negativo pomeriggio di ieri è il suo secondo gol da professionista. Il primo lo aveva segnato, sempre con la maglia del Cagliari, in Serie B nella scorsa stagione. Anche in quell’occasione il centrale difensivo pescarese tornava da un infortunio – ben più grave – ed a pochi minuti dall’inizio del match aprì le danze con un colpo di testa su cross da punizione di Farias. La gara, anche in quell’occasione, finì in goleada ma a favore del Cagliari, che chiuse la contesa ccontro il malcapitato Brescia con un rotondo 6-0.

 

La rete di ieri non ha contribuito al raggiungimento di un risultato positivo per il Cagliari, anche se ha dato una scossa ad una squadra tramortita dal quinto gol della Fiorentina. Ora il Cagliari ed il recuperato Capuano sono attesi dall’insidiosa trasferta in casa della Lazio, per provare a ripartire dopo il brusco stop del Sant’Elia.

Articolo precedente
esercitazioni cagliariCagliari-Palermo, biglietti in vendita da oggi
Prossimo articolo
Cagliari, Signorelli: «Stadio nuovo e provvisorio, ecco come saranno»