Calciomercato, tra diritti ed opzioni di riscatto: la situazione del Cagliari

aprile
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Cagliari, domani scade il termine per esercitare diritti ed opzioni di riscatto: la situazione in casa rossoblù

Telefono costantemente sull’orecchio e tanti incontri in agenda per Marcello Carli, al lavoro per consegnare a Maran la squadra che affronterà la prossima Serie A. Inoltre, si è aperta ieri la tre giorni in cui i vari club potranno esercitare o meno diritto ed opzioni di riscatto sui prestiti annuali. Alla porta del Cagliari potranno bussare la SPAL, che però non sembra intenzionata a riscattare Salamon, ed il Carpi per Melchiorri. Per quanto riguarda gli altri prestiti, la promozione in Serie A del Frosinone ha portato in dote il riscatto di Luka Krajnc da parte dei canarini, mentre la retrocessione del Crotone ha fatto cadere il riscatto condizionato dei calabresi per Capuano, che farà ritorno in Sardegna. Per il difensore abruzzese resta comunque viva l’ipotesi di un ritorno allo Scida, molto dipenderà dal neo tecnico Stroppa (ancora non ufficializzato). Tornerà a Cagliari Marko Pajac, in prestito secco al Perugia nell’ultima stagione, mentre per Colombatto gli umbri dovrebbero esercitare il diritto di riscatto (con contro riscatto dei sardi entro sabato 23 giugno).

In avanti, Melchiorri con tutta probabilità vestirà di nuovo la maglia del Carpi. Il suo riscatto è fissato a 1.3 milioni di euro, l’intenzione del club emiliano è quella di utilizzare parte dell’incasso della cessione di Mbakogu per riscattare il cartellino dell’attaccante di Treia. Per questo motivo i biancorossi vorrebbero accelerare la trattativa per il passaggio del nigeriano al Leeds ed avere le disponibilità economiche necessarie per il riscatto di Melchiorri entro domani. Non è da escludere che il Carpi lasci scadere il termine per esercitare il diritto di riscatto e tenti, forte della volontà del giocatore di restare in Emilia, di convincere il Cagliari a cederlo nelle prossime settimane. Infine, la situazione di Alessandro Capello: l’attaccante classe ’95, reduce dalla bella stagione al Padova che si è conclusa con la promozione, vorrebbe tentare nuovamente l’esperienza in Serie B dopo la mezza stagione a Varese nel 2015. Il suo agente ha incontrato più volte Carli per parlare del futuro dell’attaccante e non ha mai nascosto che vorrebbero allungare di un anno il prestito al Padova. Prima di lasciare nuovamente il club sardo, però, Capello rinnoverà il contratto.

Articolo precedente
Il Cagliari saluta Tibaudi: il nuovo preparatore atletico è Petrarca
Prossimo articolo
avramov cagliariBrkic e Avramov, i due ex portieri rossoblù si allenano insieme – FOTO