Cagliari-Novara, i precedenti: ottimo il bottino dei rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari, dopo la sconfitta di Cesena, torna di nuovo in campo questa sera nell’anticipo della 29^ giornata di campionato. Al Sant’Elia arriva il Novara di Baroni, una delle rivelazioni del torneo. Una gara che nasconde tante insidie, a cominciare dalle assenze: Rastelli, tra squalifiche ed infortuni, ha dovuto rinunciare a ben nove effettivi ed è stato costretto a portare con sé cinque Primavera.

 

Quello in programma alle 20:30 di questa sera sarà il dodicesimo Cagliari-Novara di campionato della storia. Negli 11 precedenti si contano 6 successi, 3 pareggi e 2 sconfitte. Ben 10 le gare disputate in Serie B, 1 in Serie A.

 

Il primo confronto risale alla stagione 1931/32: era la prima giornata di ritorno, ed i sardi vendicarono la sconfitta per 1-0 dell’andata liberandosi del Novara con un netto 3-0. Fradelloni portò in vantaggio gli isolani, raddoppiò l’autogol di Bossetti e chiuse la pratica Ostromann nel finale di partita. Nella tre stagioni successive seguirono altrettanti incontri, tutti a favore del Cagliari. La prima sconfitta risale al 1947/48, quando al vantaggio guadenziano di Canonico si aggiunse l’autorete di Farris. A fine stagione il Cagliari, diciottesimo, retrocesse in Serie C, mentre il Novara festeggiò la Serie A. Non particolarmente positivi i precedenti negli anni ’50: nei quattro incontri tra le due compagini i sardi raccolsero solo 3 punti, frutto di altrettanti pareggi. Nel campionato 1958/59 arrivò il secondo k.o.: al vantaggio del rossoblù Meanti rispose Mentani con una doppietta, facendo pendere il risultato a favore degli azzurri. Negli anni a seguire il Cagliari retrocesse in Serie C, ma ripartì di slancio e conquistò prima Serie B poi Serie A. Il Novara, invece, fece la spola tra C e B, senza ritrovare la massima serie. Le due compagini si incontrarono di nuovo ben ventisei anni dopo, nella stagione 1976/77, al Sant’Elia. I rossoblù, neo retrocessi, superarono di misura gli azzurri grazie ad una rete di Quagliozzi, contribuendo alla retrocessione dei gaudenziani a fine stagione.

L’ultimo incontro risale alla stagione 2010/11, in Serie A. Il Cagliari di Ficcadenti superò gli azzurri per 2-1. Di T.Ribeiro e Larrivey le reti sarde, Morimoto accorciò le distanze nel finale.

Articolo precedente
Cagliari-Novara, quanti assenti: ecco i convocati di Rastelli
Prossimo articolo
Cagliari-Novara, le probabili formazioni: Joao Pedro torna a centrocampo