Connettiti con noi

News

Cagliari-Milan 0-2, la vittoria è dei rossoneri

Pubblicato

su

Cagliari-Milan, 18ª giornata di Serie A: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino, pagelle e sintesi

Il Monday Night della Sardegna Arena sta per cominciare. Il calcio d’inizio tra Cagliari e Milan è fissato per le ore 20:45. La compagine di mister Pioli è in gran forma e in questa prima parte di stagione ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per essere una delle possibili contendenti dello Scudetto, nonostante lo scivolone avuto contro la Juventus. I rossoblù di Di Francesco dovranno prestare particolare attenzione, perché anche un solo passo falso può rivelarsi fatale. Parte subito forte il Milan che vede Ibrahimovic che, con grande astuzia ed esperienza, riesce a procurare un rigore per i lombardi dopo appena cinque minuti. Dal dischetto ecco lo stesso svedese che fredda Cragno, segnando il vantaggio. Dopo i primi 30 minuti dove gli isolani hanno prevalentemente studiato l’avversario, nei cagliaritani si accende la scintilla. Cercano il pareggio Pereiro, Ceppitelli e Joao Pedro ma nessuno inquadra lo specchio e la prima metà dell’incontro termina con gli ospiti avanti di un gol. La ripresa si apre subito con la doppietta di Ibrahimovic. I padroni di casa non si danno per vinti e cercano di costruire quante più occasioni possibili. Nessuna però si concretizza. Nonostante la superiorità numerica dal 74′ in poi (doppio giallo per Saelemaekers) il Cagliari non riesce ad inquadrare lo specchio. I rossoblù protestano anche per due possibili rigori non dati, ma la musica non cambia. Dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro Abisso fischia la fine. Pioli e company tornano a Milano con l’intero bottino. Continua il periodo buio per i sardi.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!


Cagliari-Milan 0-2, il tabellino

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa (80′ Pavoletti), Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Marin, Nainggolan, Duncan (69′ Oliva); Pereiro (57′ Sottil), Joao Pedro; Simeone (80′ Cerri).
A disposizione: Aresti, Vicario; Boccia, Tripaldelli, Walukiewicz; Caligara; Delpupo, Tramoni.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

MILAN (4-3-2-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjaer (46′ Kalulu), Romagnoli, Dalot; Tonali (72′ Meité), Kessiè; Castillejo, Diaz (83′ Conti), Hauge (66′ Saelemaekers); Ibrahimovic.
A disposizione: Donnarumma A., Tatarusanu; Musacchio; Di Gesù, Michelis; Colombo, Roback.
Allenatore: Stefano Pioli.

MARCATORI: 6′ Ibrahimovic (M), 51′ Ibrahimovic (M).

AMMONITI: 39′ Romagnoli (M), 81′ Godin (C), 89′ Ceppitelli (C). ESPULSI: 74′ Saelemaekers (M).

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo.


Cagliari-Milan 0-2, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La ripresa si apre subito con la doppietta di Ibrahimovic. I padroni di casa non si danno per vinti e cercano di costruire quante più occasioni possibili. Nessuna però si concretizza. Nonostante la superiorità numerica dal 74′ in poi (doppio giallo per Saelemaekers) il Cagliari non riesce ad inquadrare lo specchio. I rossoblù protestano anche per due possibili rigori non dati, ma la musica non cambia. Dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro Abisso fischia la fine. Pioli e company tornano a Milano con l’intero bottino. Continua il periodo buio per i sardi.

90’+4′ FINE GARA Nonostante i tentativi del Cagliari, è il Milan a conquistare la vittoria. 2-0 per gli uomini di Pioli, grazie alla doppietta di Ibrahimovic. Continua il periodo nero per i sardi.

90’+2′ – Anche Dalot prova il tiro, Cragno blocca facile.

90′ – Vengono assegnati 4 minuti di recupero.

90′ – Nainggolan per Cerri che, di testa, fa sponda per Pavoletti. Il 30 rossoblù schiaccia il pallone ma non trova la porta.

89′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Anche Ceppitelli riceve un cartellino giallo.

87′ OCCASIONE MILAN – Ibrahimovic vuole il tris e prova il tiro da dentro l’area rossoblù. La conclusione si spegne sull’esterno della rete.

85′ OCCASIONE CAGLIARI – Lykogiannis batte una bella punizione, Ceppitelli spizza di testa e manda di pochissimo fuori.

83′ CAMBIO MILAN – Esce Diaz, dentro Conti.

82′ OCCASIONE CAGLIARI – Cerri, dentro l’area avversaria, colpisce bene la sfera di testa. Donnarumma smanaccia e manda sopra la traversa.

81′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Godin è il primo dei sardi ad essere inserito nel taccuino dei cattivi.

81′ – Proteste del Cagliari per un rigore non dato, dopo un fallo di Diaz su Sottil in area.

80′ DOPPIO CAMBIO CAGLIARI – Fuori Zappa e Simeone, entrano rispettivamente Pavoletti e Cerri.

78′ – Lykogiannis tenta il cross dalla trequarti per Simeone, ma la palla termina tra le braccia di Donnarumma.

74′ ESPULSIONE MILAN – Fallo di Saelemaekers su ripartenza di Ceppitelli. Arriva il secondo giallo per lui e conseguente rosso. La partita del rossonero è durata appena otto minuti.

72′ CAMBIO MILAN – Tonali esce dal campo, al suo posto Meité.

69′ CAMBIO CAGLIARI – Fuori il neo acquisto Duncan, dentro Oliva.

68′ AMMONIZIONE MILAN – Il neo entratto Saelemaekers viene ammonito per un brutto fallo ai danni di Zappa.

66′ CAMBIO MILAN – Pioli effettua il secondo cambio: fa il suo ingresso Saelemaekers, rilevando Hauge.

64′ – Sventagliata per Hauge che serve in profondità Ibrahimovic, Cragno esce bene e gli chiude lo specchio.

63′ – Bel passaggio di Joao Pedro per Simeone che non sfrutta bene l’occasione e calcia addosso a Donnarumma.

57′ CAMBIO CAGLIARI – Primo cambio rossoblù: fuori Pereiro, dentro Sottil.

51′ GOL MILANSu un lancio lungo di Calabria, Ibrahimovic parte e colpisce di prima il pallone segnando un gran gol. Dopo un dubbio iniziale su un possibile fuorigioco dello svedese, la rete viene convalidata anche dal VAR.

ORE 21:47Compagini in campo per la seconda metà di gara. Nessun cambio per la compagine di Di Francesco. Tra i rossoneri esce Kjaer per problemi fisici, dentro Kalulu.

SINTESI PRIMO TEMPO: Parte subito forte il Milan che vede Ibrahimovic che, con grande astuzia ed esperienza, riesce a procurare un rigore per i lombardi dopo appena cinque minuti. Dal dischetto ecco lo stesso svedese che fredda Cragno, segnando il vantaggio. Dopo i primi 30 minuti dove i rossoblù hanno prevalentemente studiato l’avversario, nei cagliaritani si accende la scintilla. Cercano il pareggio Pereiro, Ceppitelli e Joao Pedro ma nessuno inquadra lo specchio e la prima metà dell’incontro termina con gli ospiti avanti di un gol.

45′ FINE PRIMO TEMPONiente recupero. Squadre negli spogliatoi per l’intervallo. Il risultato parziale alla Sardegna Arena è di 1-0 per gli ospiti.

39′ AMMONIZIONE MILAN – Fallo di Romagnoli ai danni di Simeone. Il capitano rossonero riceve il primo cartellino di gara.

38′ – Joao Pedro, per due volte, non riesce ad colpire bene la palla, sprecando due potenziali occasioni da gol.

37′ OCCASIONE MILAN – Botta e risposta del Milan con Calabria che calcia forte e colpisce l’interno del primo palo.

36′ OCCASIONE CAGLIARI – Ancora i rossoblù con Ceppitelli che, sfruttando un calcio d’angolo a favore, impatta la sfera di testa mandando leggermente alto.

33′ OCCASIONE CAGLIARI – In risposta allo svedese, Pereiro cerca la conclusione che Tonali toglie con una spaccata.

31′ OCCASIONE MILAN – Castillejo per Ibrahimovic, Ceppitelli intercetta e spazza.

30′ – Dopo un recupero di Pereiro, Simeone riceve palla e prova il tiro, colpendo Romagnoli.

25′ – Calabria cerca il raddoppio, Cragno si allunga e spedisce in angolo.

21′ – Nonostante il gol subito, i sardi cercano la reazione senza però essere concreti sotto porta.

15′ – Duncan per Lykogiannis, il greco prova il cross ma Kjaer intercetta e spedisce in rimessa laterale.

10′ – Bell’incursione di Marin che va in anticipa Dalot, avanza palla al piede e prova a servire Joao Pedro. Il brasiliano prova a calciare ma la sua conclusione è sporca.

6′ GOL MILANSi incarica del rigore lo stesso Ibrahimovic che, dagli 11 metri, fredda Cragno.

5′ RIGORE PER IL MILANContatto in area rossoblù tra Ibrahimovic e Lykogiannis: lo svedese cade e Abisso, tra le proteste dei sardi, assegna il rigore ai rossoneri.

4′ – Passaggio all’indietro pericolosissimo di Duncan per Cragno che, in uscita, spazza in avanti la sfera.

ORE 20:45È cominciata la diciottesima giornata alla Sardegna Arena tra Cagliari e Milan.

Cagliari-Milan, calcio d’inizio per le ore 20:45.


Cagliari-Milan, formazioni ufficiali

Tutto pronto alla Sardegna Arena per il calcio di inizio di Cagliari-Milan. Sono state rese note le scelte di Eusebio Di Francesco e Stefano Pioli. Di seguito le formazioni ufficiali:

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Marin, Nainggolan, Duncan; Pereiro, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

MILAN (4-3-2-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessiè; Castillejo, Diaz, Hauge; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli.


Cagliari-Milan, pre-partita e probabili formazioni

Di Francesco dovrebbe lanciare dall’inizio il nuovo acquisto Duncan, in un centrocampo a tra con Marin e Nainggolan. Ballottaggio in attacco per il ruolo di punta tra Simeone e Pavoletti.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Duncan, Marin, Nainggolan; Joao Pedro, Sottil; Simeone.

Poca possibilità di scelta in casa rossonera, a causa di stop per covid e infortuni. La probabile di mister Pioli potrebbe essere la seguente.

MILAN (4-2-3-1): Donnaruma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Kessie, Tonali; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge; Ibrahimovic.


Cagliari-Milan, la vigilia dei due tecnici

DI FRANCESCO – «Cercheremo di metterli in difficoltà. Abbiamo entrambi problemi numerici, loro hanno due positivi ma anche noi abbiamo fatto tante partite con assenze importanti. Spero che avremo un approccio meno timido, dobbiamo mettere esperienza, cattiveria agonistica e voglia di fare il risultato. Affrontiamo una grande squadra e noi stiamo attraversando un momento difficile, quella sulle “mani nei capelli” era solo una battuta ironica. Comunque, loro sono una squadra che ha dimostrato coi fatti di meritare la classifica che ha. Gli stadi chiusi hanno dato un piccolo vantaggio a una squadra in costruzione, ma Pioli ha fatto un grandissimo lavoro. Giocano davvero bene insieme, e avere un catalizzatore del gioco come Ibrahimovic li favorisce: dobbiamo cercare di limitarlo in qualsiasi modo».

PIOLI«Dobbiamo essere pronti anche perché ci aspetta una gara difficile contro un avversario molto determinato che ha raccolto molto meno di quanto ha meritato. Una squadra che può schierare contemporaneamente giocatori forti, dobbiamo farci trovare pronti»


I precedenti del match

38 i precedenti in Sardegna tra Cagliari e Milan. Il bilancio è nettamente dalla parte del Diavolo: 16 vittorie rossonere, solo 5 a tinte rossoblù e ben 17 pareggi, risultato più ricorrente. Eppure, i sardi inaugurarono lo score con un successo. Nella storica prima stagione in Serie A, nel 1964-65 i padroni di casa regolarono 2-1 gli uomini di Liedholm: Bruno Mora, dal dischetto, rispose alla rete di Gigi Riva, poi Bruno Visentin decise la disputa a inizio secondo tempo. Nelle successive 7 gare bilancio in parità, un paio di vittorie a testa e tre X. I successi di marca sarda arrivano nel 1968-69 (3-1 firmato da GreattiRiva e Nenè) e nel 1971-72 (2-1: vantaggio di Bobo Gori, pari di Bigon e gol decisivo – manco a dirlo – di Rombo di Tuono). Da allora 26 anni e mezzo di insostenibile digiuno, spezzato solo dal destro di Tiziano De Patre il 18 ottobre del 1998.

DAL 2000 IN POI – Il nuovo millennio non ha portato fortuna al Cagliari: quasi tutte le visite dei rossoneri sono coincise con debacle rossoblù. Alcune, poi, sono state particolarmente cocenti. Nel 2007-08 la punizione di Pirlo all’86’ regalò i 3 punti al Milan quando la gara era incanalata sull’1-1 – al subbitaneo vantaggio di Acquafresca rispose Gilardino nel secondo tempo. Nel 2010-11 il Diavolo conquistò lo Scudetto anche grazie alla vittoria in Sardegna, arrivata a 5 minuti dalla fine con la prima rete da professionista di Strasser. Ancor più beffarda la gara del 2013-14: Cagliari in vantaggio con Sau fino al minuto 87, Milan che ribalta il match in 120 secondi grazie a Balotelli e Pazzini. L’unica gioia isolana arriva nel 2016-17 e coincide col saluto al Sant’Elia. Nel tributo alla storica casa rossoblù, i sardi si vendicano nel recupero e conquistano i 3 punti con la rete del 2-1 di Pisacane allo scadere. Nell’ultima uscita, in data 11 gennaio 2020, il Cagliari ha ceduto il passo al Milan trascinato da Rafael Leao e Ibrahimovic.


L’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso note le designazioni relative alla diciottesima giornata del campionato di Serie A. Il match di lunedì 18 gennaio alla Sardegna Arena fra Cagliari e Milan sarà diretto dal signor Rosario Abisso della sezione arbitrale di Palermo. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Liberti e Tolfo, mentre quarto ufficiale sarà Pasqua. In qualità di addetti al Var sono invece stati designati Massa e Lo Cicero.

I PRECEDENTI – Sono dieci i precedenti del signor Abisso con il Cagliari in Serie A, per un bilancio leggermente positivo che fa registrare cinque vittorie rossoblù, un pareggio e quattro sconfitte. Tre gli episodi relativi alla stagione scorsa: la vittoria corsara in casa dell’Atalanta (2-0 grazie all’autorete di Pasalic e al gol di Oliva), la sconfitta casalinga poco più di un anno fa proprio con il Milan e la vittoria esterna contro la Spal.


Sassuolo-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Il Monday Night Cagliari-Milan sarà trasmesso in diretta tv da Sky e andrà in onda sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Sarà possibile assistere alla partita anche mediante Sky Go, in diretta streaming sia su dispositivi mobili quali smartphone e tablet, sia su pc e notebook. Nel primo caso occorrerà scaricare la app per sistemi iOS e Android, nel secondo sarà sufficiente collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma. Una seconda possibilità per seguire la partita in streaming è rappresentata da Now Tv, il servizio live e on demand di Sky, che offre la visione dei migliori eventi sportivi della tv satellitare, fra cui le partite di Serie A, a coloro che acquistano uno dei pacchetti proposti.

Advertisement