Cagliari, accadde oggi: 2-1 al Milan nell’addio al Sant’Elia

crosta cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Esattamente 3 anni fa, il Cagliari si congedava dallo storico stadio con una vittoria sul Diavolo firmata, allo scadere, da Pisacane. L’amarcord di Cagliari-Milan del 2017

Giù il sipario. Al Sant’Elia si spengono definitivamente le luci. Quarantasette anni di storia. Coppa dei Campioni, Coppa Uefa, Coppa del Mondo: uno stadio che ha visto e vissuto di tutto. L’ultimo atto è CagliariMilan, 28 maggio 2017. Una vittoria per salutare al meglio parte fondamentale della storia rossoblù e del calcio italiano.

La partita non ha alcun peso che non sia simbolico. Il Cagliari, guidato da Rastelli, ha già raggiunto da un mese abbondante la meritata salvezza ed è riuscito a mantenere la categoria conquistata la stagione antecedente. Il Milan di Montella si è assicurato l’accesso ai preliminari di Europa League da 7 giorni, sconfiggendo il Bologna per 3-0.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Il Cagliari parte alla grande e sfiora subito il vantaggio. Dopo 5 giri di lancette, Ionita colpisce la traversa da appena dentro l’area. Preludio dell’1-0, che arriva al 17’: Joao Pedro sfrutta la pessima disposizione della retroguardia rossonera e castiga Donnarumma. Il Milan non ci sta e prova a ristabilire la parità. Sugli sviluppi di un corner, Bacca calcia a colpo sicuro ma Crosta, ex rossonero e all’esordio in A, devia sulla traversa con un intervento da campione.

La ripresa è scarna d’occasioni fin quando, al minuto 18, Abisso concede un penalty a favore del Milan in seguito a un contatto tra Paletta e Ionita. Crosta ipnotizza ancora Bacca e si regala un debutto da favola. I due sono nuovamente protagonisti qualche minuto dopo, con il giovane portiere che stende in area il colombiano. Questa volta, sul dischetto, si presenta Lapadula e non sbaglia. Al 30’ Paletta viene espulso per doppia ammonizione. La gara sembra destinata al pareggio ma Pisacane, in pieno recupero, approfitta di una respinta difettosa di Donnarumma e concede al Sant’Elia un commiato dolcissimo.

TABELLINO: CAGLIARI-MILAN 2-1

CAGLIARI (3-4-2-1): Crosta; Murru (33′ pt Miangue), Pisacane, Dieola (35′ st Biancu); Ionita, Faragò, Tachtsidis, Padoin; Joao Pedro, Farias; Borriello (25′ st Han). A DISPOSIZIONE: Rafael, Daga, Di Gennaro, Mastino. ALLENATORE: Massimo Rastelli.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Paletta, G. Gomez, Vangioni (1′ st Lapadula); Mati Fernandez, Locatelli, Kucka; Suso (30′ pt Ocampos), Bacca (32′ st Zapata), Honda.  A DISPOSIZIONE: Storari, Bonaventura, Montolivo, Zanellato, Gabbia, Zucchetti, Cutrone, Pasalic, Bertolacci. ALLENATORE: Vincenzo Montella.

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo.

MARCATORI: 17′ Joao Pedro, 72’ Lapadula, 93′ Pisacane.

NOTE: Espulso Paletta, ammoniti Joao Pedro, Deiola, Padoin, Gomez.