Il Cagliari perde pezzi in avanti: Zenga valuta la spalla di Simeone

Zenga cagliari
© foto 04-03-2020 Calcio Serie A 2019/20, Cagliari, Sardegna Arena, Presentazione Zenga. Foto Gianluca Zuddas per CagliariNews24.com. Nella foto: Zenga

L’infortunio di Nainggolan, sommato alla squalifica di Joao Pedro, toglierà a Zenga i migliori interpreti offensivi. Il tecnico cerca il partner per Simeone

Sicuramente senza Joao Pedro e con tutta probabilità senza Nainggolan. La tanto agognata prima volta sulla panchina del Cagliari costringe Walter Zenga a ripensare la squadra. Se l’assenza del brasiliano, squalificato dopo l’ammonizione rimediata contro la Roma, era messa in conto da tempo, l’infortunio del belga toglie ulteriori alternative. Proprio nella stessa porzione di campo, quella trequarti che perde i suoi interpreti migliori. Con tutta probabilità Radja Nainggolan non forzerà i tempi.

Anche in quest’ottica va letta la possibilità di cambiare abito per la ripresa del torneo: Zenga ha sin da subito provato più moduli alternativi al classico 4-3-1-2, una soluzione che potrebbe tornare utile al Bentegodi vista la probabile assenza delle due pedine offensive di maggior pregio. Con Simeone (quasi) sicuro del posto in avanti, si tratterà di capire chi gli farà da spalla: in lizza Paloschi, Ragatzu e Pereiro, con l’uruguaiano che potrebbe essere il giusto collante tra linea di mezzo ed attacco.