Cagliari, 27 anni fa il 2-0 al Malines in Coppa Uefa

firicano cagliari
© foto .

L’8 dicembre 1993 il Cagliari vinceva per 2-0 contro il Malines nel ritorno degli ottavi di Coppa Uefa: ai quarti lo scontro con la Juve

Ventisette anni fa il Cagliari partecipava per l’ultima volta della sua storia ad una competizione europea: l’8 dicembre 1993, infatti, si gioca al Sant’Elia il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Uefa. La squadra guidata da Giorgi aveva già affrontato nell’andata il Malines (oggi meglio conosciuto come Mechelen), club del Belgio dove militava Michel Preud’homme. In trasferta i rossoblù avevano ottenuto la vittoria con un risultato di 1-3 (reti di Matteoli, Oliveira e Pusceddu).

SUBITO IN VANTAGGIO – In Sardegna i sardi hanno il dovere di difendere il vantaggio. La gara si mette subito in discesa per Matteoli e compagni: al 14′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sblocca il match Aldo Firicano con un colpo di testa al secondo palo. Qualche minuto dopo si infortuna Lulù Oliveira, ma il Cagliari rimane in controllo della gara. Migliore in campo degli avversari è Preud’homme, che salva il risultato in più di un’occasione.

CAGLIARI AI QUARTI – Quando la gara sembra destinata a terminare sull’1-0, a dieci minuti dalla fine arriva il raddoppio cagliaritano: Allegri calcia centrale ma il portiere belga non trattiene, la respinta viene raccolta da Criniti che calcia a botta sicura, ma Preud’homme è ancora pronto a parare. La terza volta è quella buona: la seconda respinta del portiere finisce nuovamente sui piedi di Max Allegri, che tira forte e rasoterra per trafiggere il capitano del Malines. Sul 2-0 la partita si chiude definitivamente, segnando il passaggio del turno del Cagliari. Gli avversari ai quarti di finale saranno poi i bianconeri della Juventus, battuti sia all’andata che al ritorno.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!