Cagliari, il 2017 mese per mese: maggio

pisacane calciomercato cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Continua il racconto del 2017 rossoblù, è il turno di maggio: archiviata la pratica salvezza, il Cagliari alterna sconfitte e vittorie chiudendo undicesimo

Conquistata la matematica salvezza sul finire di aprile, il Cagliari affronta l’ultimo mese di campionato con l’obiettivo di chiudere più in alto possibile, l’asticella piazzata dal presidente Giulini indica il decimo posto. Nel mese delle rose però i rossoblù continuano ad alternare risultati positivi a rovesci senza appello: il quartetto di partite si apre a Napoli, dove i padroni di casa si impongono senza mai soffrire e vincono per tre a uno, inutile la rete di Farias nel recupero. Una settimana più tardi il brasiliano conferma il suo ottimo momento segnando una doppietta, che sommata al gol di Sau è sufficiente ad abbattere un Empoli in caduta libera che comunque fa correre qualche brivido agli spettatori cagliaritani andando a segno due volte nel finale. Una nuova trasferta segna il match aritmeticamente peggiore in assoluto, a Reggio Emilia infatti il Sassuolo ne fa addirittura sei e la panchina di Massimo Rastelli sembra traballare per l’ennesima volta.

Si arriva così in apnea all’ultima di campionato, al Sant’Elia arriva il Milan per quella che sarà ricordata come l’ultima gara ufficiale disputata nell’impianto cagliaritano, ormai già affiancato dal cantiere della Sardegna Arena. La gara contro i rossoneri è anche la prima di Luca Crosta, giovane portiere che all’esordio si permette il lusso di parare un rigore a Bacca e chiudere la porta in tante occasioni, cedendo solo al secondo penalty calciato stavolta da Lapadula. La rete milanista equilibra quella iniziale di Joao Pedro, ma il guizzo che scatena l’ovazione giunge proprio sul filo di lana e a metterci la firma è Pisacane, emblema della classe operaia che va in paradiso. Il difensore è anche uomo di fiducia del tecnico Rastelli, che a fine partita può godersi l’undicesimo posto in classifica e prepararsi a continuare al timone della nave rossoblù.

Articolo precedente
Han Corea del Nord cagliariCagliari, il 2017 mese per mese: aprile
Prossimo articolo
juventusJuventus, prima del Cagliari c’è il derby di Coppa Italia