Rastelli: «Sognavo una giornata così. Il gol di Pisacane? Come in un film»

© foto CagliariNews24.com

Il tecnico dei sardi si è farmato in sala stampa al termine di Cagliari-Milan

Ultima al Sant’Elia con vittoria allo scadere per il Cagliari. Un sorridente Massimo Rastelli, intervenuto in sala stampa al termine del match, ha analizzato la prova dei sui ragazzi contro il Milan: «La mia storia dice che ho battuto i tabù in tutte le squadre che ho allenato, la partita di oggi è la sceneggiatura di un film: una squadra in emergenza con un portiere esordiente che vince meritatamente. È la soddisfazione più bella, sognavo una giornata così e ringrazio i ragazzi perché dopo la batosta di Reggio hanno trovato energie nuove. Oggi avevamo Tachtsidis centrale, Padoin terzino e in più si è fatto male Murru: complimenti a Miangue che è entrato molto bene. Siamo sempre stati bravi a reagire da grande squadra davanti alla brutte sconfitte, volevamo onorare al meglio la gara di oggi facendo divertire la nostra gente. Il percorso della stagione è stato tortuoso ma segnato anche da tante vittorie che ci hanno permesso di scavare il solco su quelle dietro».

ANALISI DELLA STAGIONE – «Ci fermiamo a 14 vittorie, una sotto il ruolino del Cagliari di Allegri e abbiamo segnato tanti gol. Certo l’andamento di quelle dietro ci hanno permesso di non avere troppa ansia, ma i punti li abbiamo fatti noi e se guardate la classifica servivano comunque 36 o 37 punti per salvarsi. In due anni promozione e salvezza non sono mai stati in discussione, l’unico in discussione sono sempre stato io. Più che lavorare con dedizione totale non so cosa fare, porto anche i risultati ma so che non posso piacere a tutti: ho buttato giù bocconi amari senza dire nulla, poi prenderò per il futuro quello che la sorte mi destinerà».

I SINGOLI –  «Han ha dimostrato di poter stare in questa categoria, Crosta ha fatto una grande prestazione e si dovrà valutare se può essere messo in rosa. Se dovessi essere io l’allenatore traccerò le linee guida sulle indicazioni di quest’anno, la gara di oggi ci dà riscontro sui giovani. Di questa stagione scelgo il ricordo della prestazione di oggi e dell’applauso di tutto lo stadio: oggi la gente si è divertita, meritavamo di uscire fra gli applausi. Non è giusto che a volte passi l’impressione che siamo retrocessi. Il gol di Pisacane? Confermo, sembrava un film. Lui incarna il mio carattere, ha grande umiltà e fa dei suoi limiti la sua forza. Dà l’anima sempre, non a caso è l’unico giocatore che ho portato con me. Vincere col Milan al 93° con gol di Pisacane mi ripaga di tante critiche».

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato Sergio Cadeddu

Articolo precedente
pisacaneCagliari-Milan, le pagelle: Crosta e Pisacane i migliori
Prossimo articolo
cagliariCagliari, Crosta raggiante per l’esordio: «Emozione indescrivibile»