Cagliari, il 2017 mese per mese: giugno

© foto www.imagephotoagency.it

Il mese di giugno inizia con l’ultima gara giocata allo stadio Sant’Elia e si conclude con lo scambio Murru-Cigarini tra Cagliari e Sampdoria

Il campionato si è concluso in modo positivo per il Cagliari che il 1 giugno gioca l’ultima partita della storia dello stadio Sant’Elia. L’impianto, inaugurato nel 1970, andrà in pensione per lasciar spazio al nuovo stadio. Nel frattempo la squadra rossoblù troverà casa qualche metro più in là, nei parcheggi dove oggi c’è la Sardegna Arena.

LAST MATCH – The Last Match, l’ultima gara al Sant’Elia vede in campo vecchie glorie rossoblù come Bellini, Bernardini, Casagrande, Gigi Piras, Tomasini e Villa, altri celebri ex come Acquafresca, Agostini, Avramov, Fini, Jeda, Nianggolan, Pulga e Suazo e ovviamente le bandiere Conti, Cossu e Pisano. Con il “Casteddu” anche Dessena e Sau, unici giocatori militanti nel Cagliari. In panchina la leggenda Claudio Ranieri. Dall’altra parte i “Sant’Elia Friends” vedono ex come Barone, Canini, Gobbi e Pinna, ma anche celebri avversari come Chevanton e Tiribocci, oltre all’allora staff tecnico composto da Rastelli e Legrottaglie. In panchina Mario Beretta, responsabile del Settore Giovanile. Nonostante l’iniziale vantaggio dei “Sant’Elia Friends” con Chevanton, a vincere sarà il Casteddu per 4-1. Nella ripresa andranno infatti in gol Conti, Cossu, Nenè e Suazo. La rete dell’honduregno chiude così la storia di quasi 50 anni dello stadio Sant’Elia.

CAMBI E CONFERME – Nel frattempo, il mese di giugno vede un cambio importante in ambito dirigenziale. Stefano Capozucca lascia il posto di direttore sportivo del club a Giovanni Rossi, ex Sassuolo. Il 5 giugno, invece, la società conferma Massimo Rastelli, che rinnova fino al 2019 con il Cagliari. Prima di lui, iniziarono la terza stagione sulla panchina rossoblù solo Arturo Silvestri, Manlio Scopigno, Mario Tiddia e Claudio Ranieri.

NAZIONALE – A livello di nazionali, giugno 2017 vede l’esordio di Han con la Corea del Nord, mentre Nicola Murru e Alessio Cragno vengono convocati da Di Biagio per l’Europeo Under 21. Ma un infortunio alla coscia destra, rimediato nell’ultimo allenamento in Italia degli azzurrini, impedirà al selargino di partecipare alla manifestazione in Polonia.

MERCATO – Giugno vede anche la prima ufficialità di calciomercato, proprio negli ultimi giorni del mese. La voce che vede proprio Murru 2coinvolto in uno scambio con Cigarini della Sampdoria alla fine si concretizza. Sul piatto ci sarebbe dovuto essere anche Regini, ma alla fine il difensore decide di restare in blucerchiato. Il Cagliari, oltre il cartellino del regista ex Parma e Atalanta, incassa anche un conguaglio economico. Tra le altre voci di mercato, tiene banco anche la trattativa per il rinnovo di Marco Borriello, in una storia che durerà tutta l’estate e che si concluderà nel peggiore dei modi per entrambe le parti.

Articolo precedente
Serie A, la classifica del 2017: Cagliari quattordicesimo
Prossimo articolo
cagliari rastelli legrottaglieCagliari, il 2017 mese per mese: luglio