Bradaric: «Ora vogliamo vincere davanti ai nostri tifosi»

© foto www.imagephotoagency.it

Tornato titolare nella gara più difficile, Filip Bradaric festeggia la matematica salvezza del Cagliari e vuole una vittoria nell’ultimo impegno stagionale

Oltre due mesi dopo l’ultima volta da titolare, Filip Bradaric ritrova il suo posto in cabina di regia e saluta la salvezza matematica del Cagliari. Impegnato oggi in un centrocampo reso più folto dal cambio di modulo deciso da Maran, il croato ha tenuto bene la posizione fino all’episodio che ha visto l’arbitro Valeri decretare il rigore del pareggio proprio per un suo fallo di mano. Al termine del match Bradaric ha parlato alla stampa in zona mista, come riporta il sito ufficiale del Cagliari Calcio: «Penso che la mia prova sia stata positiva, al pari di quella di tutta la squadra. Era una partita difficile per noi, il Genoa doveva vincere ad ogni costo e c’era un’atmosfera molto calda allo stadio. Non è semplice esprimersi in queste condizioni, ma abbiamo dato tutti il cento per cento e alla fine siamo stati premiati. Per noi è un ottimo punto. L’episodio del rigore? Ero in mezzo a due difensori e sfortunatamente il pallone mi è finito sul braccio, sporcato da una spizzata all’indietro».

Tempo di bilanci ma non solo per Bradaric che mette nel mirino l’ultima fatica stagionale: «Questo è stato il mio primo anno in Italia, ho imparato molto, specialmente sotto il profilo tattico. Nella seconda parte del campionato ho giocato di meno, ma ci può stare quando in squadra hai tanti giocatori forti. Ho sempre cercato di dare il massimo, aspettando il mio turno. Vogliamo chiudere in bellezza il campionato. Per noi contro l’Udinese sarà una gara molto importante, sarebbe bello regalare ai nostri tifosi una grande vittoria».