Genoa-Cagliari, le pagelle: Pavoletti segna, Bradaric fa sfumare la vittoria

pavoletti
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Genoa-Cagliari 1-1: vantaggio di Pavoletti nel primo tempo. La vittoria sfuma per la mano di Bradaric

Il Cagliari pareggia 1-1 sul campo del Genoa (cronaca e tabellino) e conquista la salvezza matematica. C’è un po’ di rammarico per i rossoblù sardi, passati in vantaggio con Pavoletti nel primo tempo. Se non fosse stato per il rigore regalato da Bradaric e trasformato da Criscito, la squadra di Maran avrebbe conquistato la terza vittoria esterna stagionale in campionato.


Le pagelle del Cagliari

Cragno 7: Miracoloso su Pandev nel primo tempo. Tiene in gara i suoi fino al vantaggio di Pavoletti. Nella ripresa non è chiamato a fare parate fuori dall’ordinario, ma garantisce sicurezza. Può poco sul rigore di Criscito, che lo spiazza dagli undici metri.

Cacciatore 6.5: Se la cava anche come centrale nella difesa a 3, chiudendo un paio di diagonali fondamentali. (Dal 75′ Romagna s.v.).

Pisacane 6.5: Guida la difesa a 3 da centrale, scegliendo bene quando arretrare e quando invece avanzare.

Klavan 6: Il più incerto dei tre centrali, si becca anche un’ammonizione, ma disputa una prestazione sufficiente.

Srna 6: Quando affonda si conquista falli pericolosi, ma gioca più una prestazione di sostanza, contenendo le avanzate genoane.

Barella 7: Mezzala con libertà di inventare, lega il centrocampo all’attacco con una posizione intermedia in cui si esalta. Subisce qualche fallo di troppo e alla fine a farne le spese con il rosso è Pezzella.

Bradaric 5: Il vizio del braccio largo in area di rigore non passa. Regala il rigore del pareggio al Genoa quando sembrava fatta per la vittoria.

Ionita 6.5: Era mancato nella scorsa partita. È quello che garantisce equilibrio al centrocampo rossoblù.

Pellegrini 5.5: L’inesperienza rischia di pesare in gare del genere. Sbaglia scelte e non è incisivo come in altre partite.

Pavoletti 7.5: Uno dei gol, se non il gol più bello con la maglia del Cagliari. E lo fa di piede, con un gran controllo e un tiro al volo per il più classico gol degli ex. Costretto ad uscire per infortunio. (Dal 66′ Joao Pedro 5.5: Fatica a tenere su la squadra in un momento di sofferenza).

Cerri 6: Fa a sportellate, viene incontro e accorcia per giocare sul breve. Poche occasioni, ma tanta sostanza. (Dall’80’ Birsa s.v.).

Maran 6.5: Cambia modulo e si mette a specchio con il Genoa, schierando i suoi con un inedito 3-5-2. Alla fine ha ragione lui, anche se la vittoria sfuma solo nel finale. Il pareggio però basta: è salvezza matematica.


Le pagelle del Genoa

GENOA (3-5-2): Radu 6.5; Biraschi 5 (82′ Pezzella 4), Gunter 5.5, Zukanovic 6; Pedro Pereira 5 (46′ Kouamè 5.5), Bessa 5, Radovanovic 5.5, Veloso 5, Criscito 6.5; Pandev 5.5, Lapadula 5 (73′ Sanabria 5) .
A disposizione: Marchetti, Jandrei, Lakicevic, Lerager, Rolon, Schafer, Dalmonte. Allenatore: Cesare Prandelli 5.