Connettiti con noi

Editoriale

Turchia Italia: non un match inutile, ma il primo mattone della ricostruzione

Pubblicato

su

Turchia Italia non sarà ciò che ci aspettavamo da questo martedì, ma l’obiettivo diventa far sì che diventi un’opportunità e non un fardello

Tutto sommato, Turchia Italia è esattamente la partita che una sessantina di milioni di italiani speravano di vedere stasera. Certo non come finalina di (pseudo)consolazione ma come spareggio decisivo per accedere ai Mondiali in Qatar che invece sarà affare tra il Portogallo di Cristiano Ronaldo e, ahinoi, la Macedonia del Nord.

Nel contesto di una settimana da incubo, chiaro che il primo nodo da sciogliere debba riguardare il futuro di Roberto Mancini. Il tecnico marchigiano nella conferenza stampa della vigilia ha espresso parole che indirizzano verso la conferma e il desiderio di rivalsa sul campo. In linea con l’idea del Presidente federale Gravina nel proseguire il percorso insieme malgrado l’eliminazione cocente.

E se davvero la continuità tecnica sarà la chiave, tanto vale capitalizzare al massimo ogni occasione e situazione, a partire da questo Turchia Italia che non avrà un valore assoluto indimenticabile ma dovrà essere interpretato come il primo mattone della ricostruzione. Ci vorrà tempo, e parecchio, per riprendersi dallo shock, ma nello sport non esiste altro metodo che rimettersi immediatamente in gioco.

Ecco perché la sfida di Konya avrà il compito di fornire le prime indicazioni sulla Nazionale del domani che dovrà necessariamente aprire un nuovo ciclo con facce diverse da molte di quelle attuali. Soprattutto nel reparto più soggetto alle critiche, ovvero quello offensivo.

Non sarà affatto casuale il probabile tridente che vedremo in Turchia, con Raspadori Zaniolo ai lati di Scamacca. Tre ragazzi sui quali il calcio italiano deve investire da subito, accelerando il percorso di crescita con la necessaria esperienza internazionale. Insieme a loro Tonali e, forse ancor di più, Bastoni dovranno diventare in fretta punti di riferimento per il presente e per il futuro azzurro.

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.