Torneo delle Regioni in Sardegna, CR e LND in coro: «Momento di grande sport»

© foto www.imagephotoagency.it

È stato presentato ieri il Torneo delle Regioni organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti (LND) che quest’anno ha scelto la Regione Sardegna come sua sede. Dal 22 al 30 marzo avverrà infatti in terra sarda la manifestazione, che vedrà approdare sull’isola 2700 tra atleti e dirigenti. Saranno rappresentato l’intero movimento dilettantistico e giovanile, rappresentative juniores, allievi, giovanissimi, calcio femminile, futsal maschile e femminile di tutti e 20 i Comitati Regionali.

Grande soddisfazione da parte del presidente LND, Carlo Tavecchio, che ha presentato così la 52a edizione: «Il Torneo delle Regioni rappresenta uno dei momenti più alti per il nostro movimento, si tratta di una competizione che incarna alla perfezione i valori sui quali si fonda la nostra mission: il sano agonismo, il rispetto delle regole, la forza dell’identità e della passione».

Entusiasmo anche da parte del presidente del Comitato Regionale sardo, Andrea Delpin: «Ci siamo preparati a dovere per ricevere un’esplosione di gioventù, siamo fiduciosi nella migliore riuscita della manifestazione per la quale abbiamo messo in atto un modello organizzativo moderno e dinamico, in grado di stimolare il coinvolgimento degli atleti, dei territori che saranno interessati e delle amministrazioni locali».

Articolo precedente
Probabile formazione anti-Siena: senza Sau, ballottaggio in attacco
Prossimo articolo
Siena: 25 convocati, assenti Pozzi e Vergassola