Tagliavento: «Il gol del Crotone contro il Cagliari era regolare»

© foto www.imagephotoagency.it

Terminata la carriera da arbitro, Tagliavento torna sul suo errore in Crotone-Cagliari: «Il gol degli squali era regolare». E Zenga risponde: «Purtroppo si ammette sempre tutto dopo»

Appeso il fischietto al chiodo per raggiunti limiti d’età, Paolo Tagliavento ieri ha fatto il suo ingresso nell’organigramma della Ternana come club manager. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex arbitro internazionale è tornato su alcuni degli episodi passati che l’hanno fatto finire al centro delle polemiche: «Quali errori cancellerei? A parte Muntari, un Juve-Inter 1-3 diretta molto male. E poi il gol tolto al Crotone contro il Cagliari nell’ultimo campionato: potevamo fare molto meglio». L’episodio citato da Tagliavento risale a Crotone-Cagliari dello scorso gennaio, quando i rossoblù di Lopez riuscirono ad uscire dallo Scida con un prezioso punto. Decisivo l’errore del fischietto di Terni, che dopo aver consultato il VAR annullò una rete regolare ai padroni di casa nel finale. Quell’episodio è stato più volte ripreso dal club calabrese, spesso dall’allora tecnico Zenga e poi anche dal ds Ursino. E proprio l’ex allenatore degli squali, dopo le parole dell’ex arbitro, non ha  nascosto il suo rammarico a calcionapoli24.it: «Purtroppo si ammette sempre tutto dopo e mai prima».

Articolo precedente
miangue cagliariMiangue: «Cagliari come una famiglia, ma era il momento di tornare in Belgio»
Prossimo articolo
Aritzo, la lista dei convocati del Cagliari di Maran