Storari: «Innamorato di Cagliari. Ho un altro anno di contratto, voglio giocare ancora»

© foto www.imagephotoagency.it

L’umiltà, una dote importante quanto quelle che mostra in campo tra i pali. Se non fosse stato umile Marco Storari non avrebbe di certo accettato di passare, nel giro di poco più di un mese, dalla panchina nella finale di Champions League al ritiro in Sardegna per riportare il Cagliari in Serie A. Scelto per affidabilità ma anche per una mentalità forgiata in cinque anni di Juventus, Storari è stato un punto di riferimento in campo e fuori. Il portiere ha fatto un sunto della stagione ai microfoni di gianlucadimarzio.com, dando anche un veloce sguardo al futuro: «Io mi ero già innamorato di Cagliari nel 2008 e l’ho trovata addirittura migliorata, anzi, rinnovata. Ho preso la decisione di vivere in centro perché mi piace, memore della prima esperienza. Qui, con Colombo, sono il più vecchio, ma non sono cambiato. Mi piace sempre fare scherzi, mi piace ridere, vivere in modo positivo lo spogliatoio. Siamo un grande gruppo, una famiglia e questo indubbiamente ci ha aiutato. Sono contentissimo di aver fatto 41 partite su 41 e devo ammettere che mi aspettavo di riuscirci. Mi sono sempre allenato regolarmente e, facendo i dovuti scongiuri, non ho mai avuto problemi. Ho un altro anno di contratto, ho intenzione di giocare ancora perché mi diverto e dato che in questi ultimi cinque anni mi sono riposato ho intenzione di recuperarli tutti».

Articolo precedente
B Italia, il giovane rossoblù Daga nella spedizione azzurra alla Lazio Cup
Prossimo articolo
Serie B, le decisioni del Giudice Sportivo