Cagliari-Fiorentina, Oliveira: «Rossoblù temibili in casa»

oliveira
© foto CagliariNews24.com

Verso Cagliari-Fiorentina, le parole del doppio ex Luis Oliveira: «Da quando c’è Lopez i sardi sono più vivi. La viola dovrà stare attenta alle ripartenze»

Cagliari e Fiorentina sono al lavoro per arrivare al meglio alla sfida in programma venerdì sera alla Sardegna Arena. Il doppio ex Luis Oliveira, che ha alternato le maglie rossoblù e viola tra il 1992 ed il 2000, ha parlato della gara e del momento dei sardi: «Da quando è arrivato López la squadra è più viva. Tutti i giocatori gli stanno andando dietro, a conferma delle voci che dicevano di una squadra che non seguiva più Rastelli. López è stato bravo a motivare il gruppo, sono stati sfortunati nei risultati, ma la squadra in casa è temibile. La Fiorentina? Deve andare a giocarsela a viso aperto, non può fare altrimenti. Il Cagliari proverà a sfruttare le ripartenze e Pioli deve stare attento proprio a queste situazioni di gioco. Come dicevo prima, in casa il Cagliari è una squadra molto temibile», si legge su fiorentina.it. In chiusura l’ex attaccante, che in occasione dell’ultimo Cagliari-Fiorentina ammise ai nostri microfoni un maggiore affetto per i sardi, ha parlato dell’episodio che ai rossoblù è costato la sconfitta a Roma: «Mi dispiace che abbia perso in quel modo a Roma. Sono convinto che, a parti invertite, quel gol di Fazio sarebbe stato annullato. Ma il calcio italiano è così…».

Articolo precedente
daga primaveraCagliari, ufficiale: Daga firma sino al 2020
Prossimo articolo
Cragno sfida la “sua” Fiorentina: «In palio ci sono punti pesanti»