Mpoku, partita “clandestina” in Belgio: sul posto la polizia

© foto CagliariNews24.com

Anche l’ex Cagliari Mpoku in campo nonostante le disposizioni anti-Covid del Governo: sul posto la polizia. Ed è arrivata la bacchettata social dell’assessore

L’emergenza Covid-19 in Belgio ha fatto concludere anticipatamente la Jupiler Pro League, ma il richiamo del pallone è evidentemente troppo forte. E così alcuni calciatori professionisti tra cui PaulJosé Mpoku, al Cagliari nella seconda metà della stagione 2014/15 ed oggi all’Al-Wahda, hanno accettato l’invito di alcuni dilettanti per dar vita ad una partita a Visè. Tutto regolare, se non esistesse il divieto di esercitare sport di gruppo e formare assembramenti sugli spalti. Al centro sportivo è arrivata la polizia locale, che ha riportato la situazione sotto controllo. Alla fine dell’accaduto è arrivata anche la bacchettata social dell’assessore di Visè.