Moriero: «Da Cagliari andai via piangendo, ci ho lasciato il cuore»

moriero
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex rossoblù Francesco Moriero ripercorre le tappe della sua carriera e si sofferma su Cagliari: i ricordi della squadra che si qualificò per la Coppa Uefa

Numero 7 sulle spalle, corsa, tecnica e cuore. Francesco Moriero a Cagliari ha rappresentato una delle più riuscite interpretazioni di come si fa l’ala destra, per di più nel contesto di una formazione dal livello qualitativo altissimo. L’ex rossoblù ha raccontato i ricordi di quei tempi in una diretta Instagram col canale amarcord Il Cuoio: «Arrivammo sesti in campionato, qualificandoci per la Coppa Uefa. Penso che siamo stati tra le più forti squadre del Cagliari dopo quella di Gigi Riva. In Sardegna ho lasciato il cuore, sono andato via da Cagliari piangendo».

Proprio nella partita che decretò la qualificazione in Europa, Moriero rovesciò in rete uno dei gol più belli della sua carriera: «Feci scavino e rovesciata. Volevo fare un gol speciale per Mazzone, che era destinato ad andare alla Roma».