Cagliari, si va verso la conferma di Lopez

© foto Valentina Martini

Cagliari, avanti con Lopez: il club verso la conferma del tecnico per le ultime giornate di campionato – 30 aprile, ore 16.45

Dopo tante riflessioni sta scemando l’ipotesi di un secondo avvicendamento stagionale sulla panchina del Cagliari. La società, che affronta il tema della guida tecnica da ieri – già nella pancia dello stadio Ferraris fervevano le considerazioni in merito – avrebbe deciso di mantenere il rapporto con Lopez e lasciare al tecnico uruguagio la panchina per le tre gare che restano da qui alla fine del campionato. I rossoblù, due punti sopra la terzultima, sono attesi da sfide difficilissime e servirà un deciso cambio di marcia per conservare la categoria. La conferma dell’allenatore, confermata dallo stesso presidente Giulini all’Ansa, mira a compattare il gruppo in vista di una missione che al momento appare complicatissima.

Il 4-1 subito contro la Sampdoria potrebbe costare la panchina del Cagliari a Diego Lopez. Il club rossoblù valuta le possibili alternative – 30 aprile, ore 12.43

Tre partite per evitare la tragedia. Tre partite complicate, che rischiano di mettere il Cagliari con le spalle al muro. La squadra non arriverà nel migliore dei modi alla partita in programma domenica alle 20.45 contro la Roma alla Sardegna Arena. E sulla panchina rossoblù potrebbe non esserci più Diego Lopez. Il tecnico uruguaiano è inevitabilmente in bilico dopo l’ennesima sconfitta rimediata ieri contro la Sampdoria a Marassi. La classifica fa paura, con soli due punti di vantaggio sul Chievo Verona terzultimo.

CAMBIO – La società fa le sue valutazione per un eventuale cambio in panchina a tre giornate dalla fine. L’Unione Sarda riporta il no di Reja incassato ieri dal nuovo ds rossoblù Marcello Carli, che aveva proposto all’allenatore protagonista della promozione cagliaritana del 2004 un contratto biennale in caso di salvezza. Salgono quindi le quote per una soluzione interna, tenendo in considerazione anche un possibile ritorno di Massimo Rastelli. Potrebbe dare una mano Beretta, responsabile del settore giovanile del club, ma pronto a trasferirsi al Milan al termine della stagione. Oppure restare con Lopez fino alla fine e comunque vada.

Articolo precedente
Serie B, Cellino chiama Pulga per allenare il suo Brescia
Prossimo articolo
cigarini cagliariCagliari, squalifiche pesanti: due giornate a Cigarini, una a Castan