Juventus-Cagliari, le pagelle: Rog si salva, male Pisacane

© foto Mg Torino 21/11/2020 - campionato di calcio serie A / Juventus-Cagliari / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Alessandro Tripaldelli-Juan Cuadrado

Le pagelle di Juventus-Cagliari: poche sufficienze tra le fila dei rossoblù. Rog il migliore, Sottil entra bene, deludono Ounas, Pisacane e Tripaldelli

JUVENTUS (4-4-2): Buffon 6; Cuadrado 6.5, Demiral 7, De Ligt 7, Danilo 6.5; Kulusevski 6.5 (85′ Chiesa sv), Arthur 6.5 (85′ Bentancur sv), Rabiot 7 (70′ McKennie 6.5), Bernardeschi 6.5; Morata 6.5 (70′ Dybala 6.5), Ronaldo 7.5. A disposizione: Sczcesny, Pinsoglio; Alex Sandro, Di Pardo, Frabotta; Chiesa, Bentancur, Portanova; Vrioni. Allenatore: Andrea Pirlo 7.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno 6; Pisacane 5, Klavan 6 (70′ Carboni 6), Walukiewicz 5.5; Zappa 6, Marin 5 (70′ Caligara 5.5), Rog 6.5, Tripaldelli 5 (46′ Sottil 6.5); Ounas 5 (80′ Oliva sv), Joao Pedro 6, Simeone 5 (80′ Pavoletti sv). A disposizione: Aresti, Vicario; Tramoni, Pereiro; Cerri. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

JUVENTUS-CAGLIARI: LA CRONACA DEL MATCH

Le pagelle motivate dei rossoblù

CRAGNO 6: Para ciò che può con grande sicurezza, è incolpevole in occasione dei due gol bianconeri. Nel secondo tempo sventa in un paio di occasioni la goleada.

PISACANE 5: Prestazione opaca per il centrale napoletano, con colpe su entrambe le marcature della Juventus: nella prima rete non è efficace nel raddoppio su Ronaldo e si fa saltare secco, nel raddoppio perde totalmente il portoghese lasciandolo solo al secondo palo.

KLAVAN 6: Sostituire Godin in una gara del genere è compito arduo, ma l’estone si disimpegna con esperienza. Trova anche la via della rete, annullata per fuorigioco di Marin. (70′ CARBONI 6: Entra in campo con la partita sul viale del tramonto, gioca 20 minuti ordinati senza compiere errori.)

WALUKIEWICZ 5.5: Alterna giocate prelibate a gravi errori. Nel primo tempo è autore di una chiusura strepitosa su Ronaldo, ma dopo 5 minuti si perde Kulusevski dentro l’area e per poco non concede la rete allo svedese.

ZAPPA 6: La pressione offensiva dei bianconeri lo costringe a ridurre all’osso le percussioni offensive, in cui risulta innocuo. Gioca una buona gara in fase difensiva e limita un Bernardeschi in palla.

MARIN 5: La sosta nazionali non regala nuova linfa al rumeno: è lento e compassato, entra raramente nel vivo del gioco risultando perlopiù evanescente. (70′ CALIGARA 5.5: In 20 minuti perde un pallone sanguinoso sulla propria trequarti e scivola più volte.)

ROG 6.5: Migliore in campo tra i rossoblù, calamita ogni pallone in fase di impostazione e lotta con la bava alla bocca quando si trova a dover fare filtro. Si concede qualche errore tecnico verso il finire della gara, quando la stanchezza lo offusca leggermente.

TRIPALDELLI 5: Prima da titolare in A con la maglia rossoblù per il terzino il quale viene, comprensibilmente, schiacciato dal peso psicologico dell’avversario. Cuadrado, suo diretto concorrente, fa il bello e il cattivo tempo. Insufficienza giustificabile, avrà occasioni per riscattarsi. (46′ SOTTIL 6.5: Quando subentra ha sempre un ottimo approccio: mette pepe all’avanguardia rossoblù, cerca con costanza l’uno contro uno e crea qualche gratta a Cuadrado)

OUNAS 5: Passo indietro per l’esterno algerino, che toppa totalmente la gara. Appare spento, non ha mai il guizzo giusto con la palla tra i piedi. (80′ OLIVA sv)

JOAO PEDRO 6: Gara dopo gara dimostra sempre più di aver raggiunto la definitiva maturità calcistica. Non spreca nessuno dei pochi palloni che capitano dalle sue parti, giocandolo con classe e maestria.

SIMEONE 5: Partita no per il Cholito, messo al guinzaglio da De Ligt e Demiral. I suoi compagni non lo trovano quasi mai, e quando provano a recapitargli il pallone l’argentino si trova torchiato dai giganti bianconeri. (80′ PAVOLETTI sv)

DI FRANCESCO 6: Il mister ha l’attenuante di essersi giocato un match sulla carta proibitivo senza tre pedine fondamentali. La Juve vince per manifesta superiorità, e Di Fra ha il merito di provare a giocarsela fino alla fine.

LE PAGELLE DEI BIANCONERI DI JUVENTUSNEWS24