Is Arenas, Prefettura: “L’impianto non è sicuro”

© foto www.imagephotoagency.it

Non c’è pace per la nuova casa del Cagliari, visto che l’Is Arenas è finito nuovamente nel mirino della Prefettura di Cagliari, che in una nota dichiara che l’impianto non è ancora a norma e quindi non è sicuro, nonostante, ma solo in apparenza, la struttura sia in grado di ospitare il pubblico. Al tempo stesso la Prefettura del capoluogo sardo ha rinnovato il suo impegno “per venire incontro alle forti aspettative dell’opinione pubblica nella realizzazione della nuova casa del Cagliari”, come scritto sulla nota. I problemi nascono dal fatto che la commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo ha rivelato alcuni problemi, come i ritardi nella presentazione da parte del Cagliari di documenti e le continue modifiche del progetto rispetto a quello presentato inizialmente. Le critiche della Prefettura sono rivolte anche ad alcune parti dello stadio che sono ritenute pericolose per la sicurezza, come i cancelli a scorrimento veloce tra le tribune, il campo da gioco, le fosse settiche non a norma, la realizzazione di finestrature negli spogliatoi e di un altro pronto soccorso. Viene inoltre contestata la mancanza di un sistema viairo che consenta l’arrivo e il deflusso dei tifosi ospiti. Inoltre, la Prefettura contesta il mancato adempimento da parte del Cagliari, delle scadenze fissate dalla Commisione per la sistemazione delle carenze sopra elencate.

 

 


 

 

Articolo precedente
Consiglieri comunali Idv vogliono riaprire il Sant’Elia per ospitare il Cagliari
Prossimo articolo
La Prefettura impugnerà la sentenza del Tar su Cagliari-Roma