Connettiti con noi

Editoriale

Inghilterra Italia, manca la vittoria ma l’esame è passato

Pubblicato

su

Inghilterra Italia regala un prezioso pareggio agli Azzurri, protagonisti di un’altra prestazione che rafforza il rinnovamento di Mancini

Inghilterra Italia è stata semplicemente il terzo indizio. La sfida del Molineux è terminata con un pareggio senza reti che sta senza dubbio un pochino più stretto agli Azzurri, capaci di tenere testa a una delle candidate al trono iridato in Qatar.

Non c’è stata dunque la tanta attesa rivincita per la formazione di Southgate, imbrigliata dall’ottima organizzazione difensiva della nostra Nazionale, all’interno della quale l’esordio di Gatti è stato oltremodo positivo per sicurezza e personalità al cospetto di ossi durissimi come Abraham e Kane.

ISCRIVETEVI AL NOSTRO NUOVO PROFILO INSTAGRAM

Ma non solo la prestazione del prossimo ex frusinate da sottolineare, vedere per credere la crescita di Lorenzo Pellegrini. Il capitano giallorosso è sempre più leader tecnico di un gruppo rinnovato e in cerca di certezze. Da rimarcare, insieme alla progressiva valorizzazione di Tonali, Locatelli o Frattesi, tutti sin qui all’altezza della situazione in questo stralcio di giugno.

Resta il rammarico di non aver saputo concretizzare alcune brillanti trame di gioco, complice un ottimo Ramsdale e ancora la cronica incapacità di tradurre in gol la validissima mole di lavoro. In questo senso sarà necessario il salto di qualità di Gianluca Scamacca e degli altri giovani interpreti del nostro attacco. Il futuro azzurro non potrà fare a meno del numero 9 e dei suoi “fratelli”.

Advertisement