Fiorentina-Cagliari 0-0, brio e reti bianche al Franchi

fiorentina-cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Fiorentina-Cagliari, 31ª giornata della Serie A 2019/20: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Il Cagliari ritrova i punti ma non la vittoria. A Firenze finisce 0-0, risultato che accontenta un po’ tutti. Partita divertente per gli standard post-Covid: tante occasioni ma nessuna rete, grazie anche alle prove egregie dei due estremi difensori. Nel primo tempo ottima partenza degli uomini di Zenga: undici accorto in fase difensiva, rapido in transizione e pungente in avanti. Poi il cooling break spezza il ritmo dei rossoblù che cedono il passo alla Fiorentina, trascinata da un Ribery senza tempo. Lo sviluppo della seconda frazione ricalca la stessa sceneggiatura. Buona partenza degli isolani, che si rivelano poco precisi di fronte a un ottimo Dragowski. Poi escono fuori i Viola ma Cragno sale in cattedra e salvaguarda il pareggio.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!


Fiorentina-Cagliari, il tabellino

FIORENTINA-CAGLIARI 0-0

Marcatori:

Fiorentina (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola (59′ Dalbert), Duncan, Badelj (C) (60′ Pulgar), Venuti; Ribery (75′ Kouamé), Vlahovic (75′ Cutrone), Chiesa (46′ Ghezzal). A disposizione: Brancolini, Terracciano; Dalle Mura, Igor, Terzic; Agudelo, Castrovilli; Sottil. Allenatore: Beppe Iachini.

Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Birsa (79′ Faragò), Rog (62′ Ionita), Mattiello; Nainggolan (C); Joao Pedro (62′ Ragatzu), Simeone. A disposizione: Ciocci, Rafael; Boccia, Pisacane; Cigarini, Lombardi; Paloschi. Allenatore: Walter Zenga.

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo.

Ammoniti: 9′ Chiesa (F), 72′ Mattiello (C), 80′ Duncan (F).


Fiorentina-Cagliari, cronaca in diretta e sintesi (aggiorna)

SINTESI SECONDO TEMPO: La seconda frazione si sviluppa sulla falsariga della prima: buona partenza del Cagliari, che si rivela poco preciso di fronte a un ottimo Dragowski. Poi esce fuori la Fiorentina ma Cragno sale in cattedra e salvaguarda il pareggio.

90+5′ – Triplice fischio di Manganiello, Fiorentina-Cagliari finisce 0-0.

90+3′ – Brivido per il Cagliari: spizzata di Cutrone su calcio d’angolo, Cragno è ancora super e nega la rete all’ex Milan.

90+1′ – Cartellino giallo per Lykogiannis in seguito a una trattenuta su Ghezzal.

90′ – Manganiello concede 5 minuti di recupero.

87′ – Colpo di scena: Ghezzal rientra in campo e prova a terminare la gara, pur zoppicando vistosamente.

83′ – Tegola per la Fiorentina: Ghezzal risente di un problema muscolare ed è costretto ad abbandonare il campo, i gigliati finiranno la partita in 10 uomini.

80′ – Ammonito Duncan, reo di aver commesso fallo su Nandez a centrocampo.

79′ – Terza sostituzione per i rossoblù: fuori Birsa e dentro Faragò, con quest’ultimo che si schiera a tutta fascia sulla destra e fa stringere Nandez verso il centro.

78′ – Miracolo di Cragno su Kouamé, bravo nel vincere un contrasto aereo con Walukiewicz e indirizzare, di testa, sotto al sette.

75′ – Ultime sostituzioni per Iachini: entrano Cutrone e Kouamé per Vlahovic e Ribery.

71′ – Cartellino giallo per Mattiello, autore di un fallo ingenuo su Duncan nel cerchio del centrocampo.

65′ – La Fiorentina ci prova su calcio piazzato ma l’incornata di Milenkovic non inquadra lo specchio della porta.

62′ – Due cambi per il Cagliari: rifiatano gli esausti Joao Pedro e Rog, entrano Ragatzu e Ionita.

60′ – Arriva anche la terza sostituzione per la Viola, con Pulgar che rileva Badelj.

59′ – Secondo cambio per Iachini. Esce Lirola, entra Dalbert.

56′ – Ancora possibilità non sfruttata dai rossoblù. Nandez compie una volata di 50 metri, salta due giocatori in area e conclude ma trova ancora Dragowski; sulla ribattuta ci prova anche Simeone ma trova ancora l’estremo difensore viola.

55′ – Incredibile occasione per il Cagliari. Percussione per Nainggolan, che entra in area e serve Nandez: l’uruguagio, solo davanti a Dragowski, colpisce in pieno quest’ultimo e si divora l’occasione.

20:36 – Fiorentina e Cagliari tornano in campo, è iniziato il secondo tempo. Subito un cambio operato da Iachini: esce Chiesa, entra Ghezzal.

SINTESI PRIMO TEMPO: Ottima partenza del Cagliari: accorto in fase difensiva, rapido in transizione e pungente in avanti. Poi il cooling break spezza il ritmo dei rossoblù che cedono il passo alla Fiorentina, trascinata da un Ribery senza tempo.

45+4′ – Duplice fischio di Manganiello, finisce a reti bianche il primo tempo tra Fiorentina e Cagliari.

45+1′ – Ribatte subito la Viola: Ribery incrocia di sinistro su cross di Venuti, Cragno compie un grande intervento e sventa il pericolo.

45′ – Manganiello concede 4 minuti di recupero.

45′ – Il Cagliari si ripropone in avanti con Joao Pedro: il brasiliano sfrutta una palla rubata da Simeone e cerca la porta appena entrato in area, ma Dragowski è sveglio e fa buona guardia.

40′ – La Viola prende coraggio e va di nuovo vicina al gol con Ceccherini, che conclude di sinistro sugli sviluppi di un corner ma non inquadra la porta.

39′ – Fiorentina a un passo dalla rete. Duncan si libera dal limite dell’area e calcia di sinistro, la palla incoccia il palo interno.

28′ – Cooling break indetto da Manganiello. Buona prima mezz’ora del Cagliari, che si è mostrato in palla e pericoloso a più riprese.

26′ – Buona occasione per la Fiorentina: Ribery si libera dalla pressione di 3 uomini e lancia in profondità Lirola, l’ex Juve entra in area e cerca la conclusione, ma quest’ultima viene sporcata da Klavan e diventa facile preda di Cragno.

20′ – Cagliari molto propositivo in avanti. Simeone fa partire un cross a rientrare dalla sinistra, Joao Pedro manca l’appuntamento col pallone per un niente.

12′ – Altro tentativo dalla distanza per i rossoblù: questa volta è il destro di Rog a smarrirsi sul fondo, uscendo a un metro dal palo.

9′ – Manganiello estrae il giallo per Chiesa, autore di un intervento molto ruvido ai danni di Joao Pedro.

5′ – Gol del Cagliari con Simeone, ma il guardalinee alza la bandierina e segnala il fuorigioco. Controllo del VAR che conferma la decisione dell’assistente.

1′ – Subito pericoloso il Cagliari con Nainggolan. Il capitano raccoglie un disimpegno sporco della difesa viola e tenta la conclusione da fuori area: la palla esce di poco a lato ma Dragowski è sembrato sulla traiettoria.

19:30 – Inizia Fiorentina-Cagliari. Padroni di casa in maglia viola con pantaloncini neri, isolani in divisa bianca.


Fiorentina-Cagliari, formazioni ufficiali

Iachini si affida, da subito, al tridente pesante: partono dal 1′ Ribery, Vlahovic e Chiesa. Castrovilli inizia dalla panchina, novità Venuti al posto di Dalbert. Ceccherini e Badelj sostituiscono gli indisponibili Pezzella e Benassi.

FIORENTINA (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola, Duncan, Badelj, Venuti; Ribery, Vlahovic, Chiesa. A disposizione: Brancolini, Terracciano; Dalbert, Dalle Mura, Igor, Terzic; Agudelo, Castrovilli, Ghezzal, Pulgar; Cutrone, Kouamé, Sottil. Allenatore: Beppe Iachini.

Due mosse inaspettate per Zenga: Lykogiannis parte da terzo di sinistra in difesa e fa rifiatare Pisacane, mentre Birsa gioca dall’inizio e spinge Nandez largo a destra, con Mattiello ad agire dalla parte opposta.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Birsa, Rog, Mattiello; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. A disposizione: Ciocci, Rafael; Boccia, Faragò, Pisacane; Cigarini, Ionita, Lombardi; Paloschi, Ragatzu. Allenatore: Walter Zenga.


Pre-partita e probabili formazioni

Iachini pensa a un turnover ampio che parte dalle assenze dello squalificato Pezzella e dell’infortunato Benassi: al loro posto, scaldano i motori Ceccherini e Badelj. Franck Ribery dovrebbe invece partire dalla panchina.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola, Duncan, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Vlahovic, Chiesa. All. Iachini.

Dalla parte opposta Zenga non può contare sugli infortunati Pellegrini e Ceppitelli, oltre che sullo squalificato Carboni. Il tecnico rossoblù parte dai punti fermi raccontati alla vigilia del match, in particolare il centrocampo.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Pisacane, Klavan; Mattiello, Nandez, Rog, Lykogiannis; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. All. Zenga.


Fiorentina-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

IACHINI – «Il Cagliari è un avversario difficile da affrontare, Zenga ha dato organizzazione e compattezza a una squadra che ha grande qualità, con un tandem d’attacco da 27 gol. Dovremo fare grande attenzione, servirà organizzazione di gioco in fase offensiva, quella concretezza che non abbiamo avuto in altre gare. Turnover? Fra stasera e domani mattina verificheremo. In questa ripresa anomala è importante avere freschezza, in campo serve intensità e lucidità, vedremo gli ultimi allenamenti ma qualche cambio sicuramente andrà fatto».

ZENGA – «Settimo posto? Io penso alla partita di domani. Non ritengo la gara con la Fiorentina un crocevia. Contro l’Atalanta nei primi 25 minuti abbiamo avuto le loro stesse occasioni, poi gli episodi ci hanno lasciato in dieci ma lì è venuto fuori il merito dei ragazzi. Non mi venite a parlare di Cagliari stanco. I ragazzi si stanno facendo un culo quadro in allenamento, c’è chi deve farsi fare un’iniezione per giocare. Meritano più rispetto. La Fiorentina ha tanti nomi eccellenti. I Viola sono una buona squadra, dobbiamo prepararci bene. Nandez e Rog? Corrono come matti, ma se faccio l’elenco di giocatori per me indispensabili ci metto anche NainggolanJoao PedroSimeone».


I precedenti del match

Sarà il quarantesimo incrocio tra le due compagini in terra toscana. Il palcoscenico principale della sfida è la Serie A: soltanto un match in Serie B, nella stagione 2003/04 (al termine della quale entrambi le compagini festeggiarono la promozione). Appena 5 le affermazioni dei sardi contro le 27 vittorie viola, chiudono il quadro 7 pareggi.

Il primo incrocio è datato 29 novembre 1964: i sardi, alla prima storica partecipazione alla Serie A, tornarono sull’isola con una sconfitta per 2-0. Il primo successo rossoblù risale alla stagione 1969/70: la squadra di Scopigno si impose per 1-0 grazie alla rete di Riva su calcio di rigore. Nell’ultimo precedente, la passata stagione, un pareggio per 1-1 con le firme di Veretout e del solito Pavoletti.

Partite giocate: 39 | Vittorie: 5 | Pareggi: 7 | Sconfitte: 27
Gol segnati: 28 | Gol subiti: 69


L’arbitro del match

La sfida tra Fiorentina e Cagliari è stata affidata a Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo. Gli assistenti saranno Sergio Ranghetti di Chiari e Valerio Colarossi di Roma 2; Eugenio Abbattista di Molfetta il quarto uomo, mentre Luca Pairetto di Nichelino e Lorenzo Manganelli di Valdarno opereranno al Var. Manganiello ha arbitrato il Cagliari 13 volte per un totale di 6 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.


Fiorentina-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Il match tra Fiorentina Cagliari rientra tra i sette di giornata che verranno trasmessi da Sky. Le restanti tre partite del turno andranno in onda su DAZNclicca qui per abbonarti a DAZN. La gara del Franchi sarà trasmessa alle 19:30 in diretta tv su Sky Sport ed in pay-per-view su Now TV. La partita sarà visibile anche in streaming tramite la piattaforma Sky Go, disponibile per pc, smartphone e tablet.