Euro 2016, il Portogallo pareggia a fatica con l’Ungheria e si qualifica per gli ottavi

© foto www.imagephotoagency.it

Il Portogallo pareggia 3-3 contro l’Ungheria e passa il girone a fatica, qualificandosi per gli ottavi di finale. Per tre volte sotto, i lusitani sono riusciti a riprendere per tre volte il risultato grazie a Nani e la doppietta di Crisitano Ronaldo.

Bruno Alves è rimasto ancora a guardare, ma come il futuro compagno di squadra al Cagliari Salamon è riuscito a qualificarsi per gli ottavi di finale. Tante difficoltà per i portoghesi che, nonostante l’organico superiore rispetto a Ungheria, Islanda e Austria, passano il turno solo come miglior terza con tre pareggi in tre partite. Bastano, ma solo grazie alla differenza reti. Ora agli ottavi incontrerà una tra Germania Croazia.

Articolo precedente
Cagliari, al tifo rossoblù il premio “Rispetto – Fair Play” della Serie B
Prossimo articolo
Euro 2016, il Belgio agli ottavi grazie al gol di Nainggolan contro la Svezia di Ekdal