Viareggio Cup, Cagliari-Quindio 2-0: cronaca e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Esordio nella Viareggio Cup per il Cagliari, che eccezionalmente gioca nello stadio di casa contro i colombiani del Quindio: la nostra cronaca live

Il Cagliari Primavera gioca la prima gara della sua avventura nella Viareggio Cup 2018, contro i colombiani del Quindio i ragazzi di Canzi scendono in campo alla Sardegna Arena. Lo stadio cittadino, aperto nel solo settore della tribuna, ospita per la prima volta un match della prestigiosa competizione giovanile. Il tecnico rossoblù sceglie di mandare in campo dal primo minuto Fabrizio Caligara, classe 2000 “prestato” dalla prima squadra per il torneo.

 

Cronaca live: Cagliari-Quindio 2-0

90’+4 FINE PARTITA – Si chiude qui la partita, esordio da tre punti per i rossoblù in questa edizione della Viareggio Cup

90′ l’arbitro Collu concede quattro minuti di recupero

90′ Fini trova Camba all’ingresso dell’area, l’attaccante va in gol ma la bandierina era alzata: nulla di fatto

87′ occasionissima per Ladinetti, che riceve al limite e ha il tempo di coordinarsi: palla alta sopra la traversa

86′ 🔄 nuovo doppio cambio per i rossoblù: fuori Pitzalis e Marongiu, dentro Colarieti e Sanna

85′ contropiede pericoloso ma gestito male dai rossoblù, alla fine Mastromarino calcia debolmente

79′ Gamboa ci prova dal limite, ma arriva al tiro con poca coordinazione e manda altissimo

78′ 🔄 sostituzione decisa da Canzi: esce un applauditissimo Gagliano, entra Fini

75′ – prima ammonizione del match, è Ladinetti a vedersi sventolare il cartellino giallo per un intervento rude a centrocampo

74′ 🔄 altro cambio per i colombiani: Nunez prende il posto di David Mina

73′ gran numero di Quinones che entra in area dalla destra, dopo l’ennesimo dribbling prova a crossare ma trova la schiena di Antonini Lui

68′ contropiede pericoloso dei rossoblù, ma Porcheddu manca clamorosamente il pallone nel cuore dell’area

66′ 🔄 ancora un doppio cambio nel Quindio: dentro Quinones e Giraldo, fuori Mejia e Gerson Diaz. Canzi inserisce invece Ladinetti e Camba per Caligara e Doratiotto

63′ botta violentissima e improvvisa di Mejia dal limite dell’area: Crosta immobile, palla che centra in pieno l’incrocio dei pali e sfugge sul fondo

61′ sul calcio d’angolo stacca Lopez, ostacolato dal marcatore, ma il suo colpo di testa è morbido e finisce fra le braccia del portiere

60′ punizione dai venti metri, calcia Gamboa: palla indirizzata all’incroci, ma Crosta vola e ci arriva mandando in corner

56′ 🔄 terzo cambio nel Quindio, dentro Cardenas al posto di Rodriguez

52′ Doratiotto inventa un filtrante per Mastromarino, Murillo deve uscire di piede fuori dall’area per anticipare il rossoblù

47′ subito un’occasionissima per Gagliano, che riceve in area e batte a rete: il portiere tocca, ma la palla va comunque verso la porta fino alla respinta sulla linea da parte di Lopez

46′ 🔄 riprende la gara e ci sono due cambi per parte: fra i rossoblù escono Tetteh e Lombardi per Mastromarino e Porcheddu, mentre i colombiani sostituiscono Cortes e Hernandez con Rivas e Gamboa

45′ FINE PRIMO TEMPO non c’è recupero, l’arbitro Collu fischia due volte e manda le squadre all’intervallo

42′ punizione dalla trequarti battuta dal mancino di Caligara: tiro-cross insidioso, ma la palla vola oltre il sette

38′ Gerson Diaz ci prova da lontano, palla decisamente distante dallo specchio della porta

34′ apertura interessante di Caligara per Pitzalis sulla sinistra, ma l’assistente alza la bandierina e vanifica il cross dell’esterno

29′ il Quindio guadagna campo mentre la squadra di Canzi si compatta e prova a sfruttare le ripartenze. Escobar cerca il gol dalla lunghissima distanza, palla a lato

24′ angolo per i colombiani, Balanta ci arriva di testa ma la sua conclusione è facile preda di Crosta

23′ gran numero di Kouadio sulla destra, Doratiotto riceve in area ma cincischia fino a perdere il pallone

17′ i rossoblù si confermano temibilissimi sui corner: Cadili mette in gol con un potente colpo di testa, ma l’arbitro non convalida per un fallo in attacco

16′ Balanta sbaglia un appoggio e regala a Caligara, gran tiro da fuori con deviazione che beffa il portiere, ma la traiettoria si spegne in angolo

16′ altro corner per i rossoblù e altro pericolo: stavolta è Pitzalis a trovare il colpo di testa da pochi metri, ma la palla va alta

12′ Doratiotto sfugge all’ultimo difensore e si invola verso la porta avversaria, ma l’arbitro Collu ravvisa un fallo e ferma tutto

8′ ⚽ GOL DEL CAGLIARI! Erroraccio del portiere colombiano che rinvia male, la palla arriva a Doratiotto che mette in rete a porta vuota. Rossoblù avanti 2-0

7′ Doratiotto gestisce palla al limite e appoggia a Tetteh, gran botta deviata in corner. Sul tiro dalla bandierina stacca ancora Gagliano, che però mette alto sulla traversa

4′ il Quindio prova a reagire con un’azione prolungata, ma alla fine Gerson Diaz calcia lontanissimo dalla porta di Crosta

2′ ⚽ GOL DEL CAGLIARI! Sul corner stacca di testa Gagliano che schiaccia in rete e porta avanti i rossoblù

1′ inizia il match, Cagliari subito in avanti con Doratiotto che incespica ma poi riesce a mettere in mezzo un crosso interessante: l’azione sfuma sul fondo

14:25 squadre in campo per il riscaldamento

Formazioni ufficiali e tabellino

CAGLIARI: Crosta, Kouadio, Antonini Lui, Cadili, Pitzalis (86′ Sanna), Tetteh (46′ Mastromarino), Marongiu (86′ Colarieti), Caligara (66′ Ladinetti), Lombardi (46′ Porcheddu), Gagliano (78′ Fini), Doratiotto R (66′ Camba).
A disposizione: Daga, Doratiotto F, Porru, Boccia, Molberg, Dervishi, Cabras.
All. Canzi

DEPORTES QUINDIO: Murillo, Preciado, Lopez, Balanta, Escobar, David Mina (74′ Nunez), Mejia (66′ Quinones), Gerson Diaz (66′ Giraldo), Hernandez (46′ Rivas), Cortes (46′ Gamboa), Rodriguez (56′ Cardenas).
A disposizione: Sierra, Ceballos, Renteria.
All. Ramirez

Marcatori: Gagliano, Doratiotto R
Ammoniti: Ladinetti

Articolo precedente
caligara cagliariCagliari-Quindio, i convocati rossoblù: c’è Caligara, fuori Han
Prossimo articolo
canzi primaveraCanzi: «Avevo chiesto di partire subito forte. Caligara? Non giocava da tanto» – VIDEO