Cagliari, missione Viareggio. Canzi: «Bello giocare alla Sardegna Arena»

cagliari primavera canzi
© foto CagliariNews24.com

Cagliari, presentata l’avventura alla Viareggio Cup: fra i convocati di Canzi anche Han, Crosta e Caligara. Domani l’esordio alla Sardegna Arena contro il Quindio

Il Cagliari Primavera si prepara al palcoscenico della Sardegna Arena, dove domani prenderà il via l’avventura dei rossoblù alla Viareggio Cup. Stamani in conferenza stampa si sono presentati il responsabile del settore giovanile Mario Beretta, il tecnico Max Canzi e il capitano Matias Antonini Lui. Nel mirino la sfida di domani pomeriggio contro il Quindio, compagine colombiana inserita nel girone dei sardi. Fra i 28 convocati per il prestigioso torneo giovanile, oltre agli effettivi della Primavera, anche Biancu (in questa stagione in prestito all’Olbia) e alcuni giovani della prima squadra come Han, Crosta e Caligara che si divideranno fra Serie A e Viareggio Cup.

BERETTA – Il responsabile del vivaio rossoblù ha sottolineato l’importanza di giocare in una cornice come quella dell’impianto cittadino: «Per il nostro settore giovanile e per tutto il club ospitare una gara della Viareggio Cup nell’Isola è motivo di grande orgoglio – le parole di Beretta riportate dal sito ufficiale del Cagliari CalcioDevo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per rendere possibile questo. Giocare in uno stadio di Serie A per questi ragazzi è un’esperienza affascinante: gli auguro di tornare a giocarci in futuro in una gara di campionato».

CANZI – L’allenatore della Primavera rossoblù ha inquadrato l’impegno dei suoi nel girone della Viareggio Cup: «Non sappiamo molto della squadra colombiana, se non che sono indicati tra i favoriti per il successo finale. Il Bologna milita in Primavera1, dunque è da considerare una squadra di livello superiore; i lettoni del Rigas sono una compagine fisica, come tutte quelle del Nord Europa, ma li affronteremo nell’ultima partita di calendario, dunque ne sapremo di più dopo averli visti all’opera».

ANTONINI LUI – Spazio anche al capitano della squadra, che pregusta l’avventura nel torneo ma non dimentica il campionato: «Siamo carichi, per noi è un’occasione per staccare la testa dal campionato. Una volta conclusa la Viareggio Cup torneremo a concentrarci sulla volata promozione. Siamo a buon punto, vogliamo continuare così».

Articolo precedente
Di Biagio: «Barella si sta mettendo in mostra»
Prossimo articolo
Han cagliariViareggio Cup, i convocati del Cagliari: dentro anche Han e Caligara